Abusi edilizi, il consiglio comunale di Olbia approva il nuovo tariffario

Le quote stabilite in base alla superficie degli immobili.

Il consiglio comunale di Olbia ha stabilito il nuovo tariffario per chi commette abusi edilizi. E la differenza rispetto al passato è che le quote d’ora in avanti dipenderanno dalla superficie degli immobili.

Ecco quali sono le tariffe previste. Per gli interventi di nuova costruzione residenziale 2mila euro fino a 10 metri quadri; 3 mila fino a i 30 metri quadri; 4mila oltre i 30 metri quadri, e poi 100 euro in più ogni metro quadro fino al massimo di 20mila euro. Per gli interventi non residenziali si passa invece a 3mila euro fino a 10 metri quadri; 5mila euro fino a 30; 7mila oltre i 30 metri quadri e 200 euro per ogni metro quadro in più fino al massimo di 20mila euro.

Discorso diverso invece, secondo il nuovo piano tariffario, se l’abuso edilizio è stato commesso su terreni con vincolo di inedificabilità: in quel caso la sanzione prevista è sempre pari al massimo, ovvero 20mila euro.

(Visited 384 times, 1 visits today)

Note sull'Autore

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!