Festino a base di marijuana tra studenti, condannato il 21enne di Olbia

La sentenza del tribunale di Bologna per il festino.

La droga era nascosta un po’ ovunque nell’appartamento. In un pouf del soggiorno, dentro l’armadio della camera da letto e in un cassetto della scrivania. Una provvista abbondante per quel festino tra studenti, ritrovatisi a Bologna per l’Università, che avevano deciso di concedersi una serata di sballo, lo scorso 12 maggio.

Tra loro anche un ragazzo di Olbia, che aveva messo a disposizione l’appartamento, in via Massarenti, alla periferia del capoluogo emiliano. Ma il party a base di marijuana era stato interrotto dai carabinieri, che avevano arrestato quattro giovani. Tra cui anche lo studente di Olbia, Gabriele Sini di 21 anni.

L’altro giorno, davanti al giudice di Bologna, Sini è stato condannato a due anni di carcere senza la sospensione condizionale della pena. È accusato, insieme ad un altro amico, di aver ceduto circa 600 grammi di marijuana ad altri ragazzi.

(Visited 782 times, 1 visits today)

Note sull'Autore

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!