Un Comitato per il centro storico di Olbia, partita la raccolta firme

Il comitato del centro storico di Olbia.

È l’unico quartiere della città a non avere un comitato, nonostante i problemi che ogni giorno deve affrontare il centro storico. È da qui che Salvatore Serra, residente in una delle vie più difficili del quartiere, è partito per chiedere a gran voce la costituzione di un comitato.

“Tutto nasce da due esposti che io con 36 persone – spiega Serra – abbiamo presentato alle forze dell’ordine e al prefetto per la criminalità presente nel rione tra via Acquedotto e via Pisa. Denunce cadute nel vuoto e che hanno portato all’idea del comitato e alla raccolta firme”. In quattro giorni sono state raccolte 60 adesioni, grazie al passaparola tra i residenti della zona, stanchi di una situazione di abbandono che ormai va avanti da due anni.

“I problemi del centro storico sono un’insicurezza e malessere diffuso tra i commercianti e residenti – ha detto il fondatore dell’iniziativa – .Poi viene quello della viabilità. Alcuni residenti di via Pisa sono costretti ad aspettare tre ore in macchina perché non si possono permettere economicamente di pagare lo stallo alle Piramidi”.

Anche le attività stanno soffrendo di questo degrado, a causa della presenza di sbandati per le vie attorno a piazza Mercato e a causa di altre attività che non rispettano le regole. “Ci sono b&b che sono costretti a tenere chiusi il week end, giorni più remunerativi perché alcuni locali non rispettano le ordinanze che impongono lo stop della musica durante la notte”, conclude Serra.

(Visited 706 times, 1 visits today)

Note sull'Autore

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!