Manifesto elettorale a Olbia, solidarietà dei Riformatori Sardi al sindaco Nizzi

La solidarietà dei riformatori Sardi di Olbia.

Sta facendo discutere il manifesto elettorale apparso a Olbia a sostegno di Navone, candidato per la Grande coalizione. La scritta “Il nostro Settimo Comandamento”, gioca con il nome del sindaco Settimo Nizzi alludendo anche al settimo comandamento che recita non rubare.

Alla solidarietà già espressa da Forza Italia Gallura verso il primo cittadino, si aggiunge anche quella del gruppo dei Riformatori Sardi di Olbia definendo “indegno l’attacco personale da parte della Lista Liberi della Grande Coalizione, che ancora oggi campeggia sui muri della nostra città”.

Le dichiarazioni dei Riformatori Sardi.

“Nonostante i ripetuti goffi tentativi di giustificare l’ingiustificabile – commenta il coordinatore cittadino dei Riformatori Sardi Alessandro Fiorentino – quel vigliacco slogan ed il mancato distinguo da parte del candidato sindaco Navone e di tutti i suoi alleati non fanno altro che smascherare una volta per tutte l’assoluta mancanza di contenuti della Grande Coalizione Civica e l’unico collante che la tiene insieme: l’eliminazione con ogni mezzo del nemico”.

“Come diceva un noto giornalista, la domanda sorge spontanea – continua Fiorentino – . Qualora il nemico venisse eliminato, cosa li terrà uniti per amministrare la città come merita? Noi Riformatori combatteremo questo modo di fare politica, peraltro sotto le evidentemente mentite spoglie, visti i presupposti, di una strumentale autocertificazione di propensione all’ascolto ed alla condivisione, e continueremo sotto il segno delle idee e dei risultati la campagna elettorale con Settimo Nizzi Sindaco e con la Coalizione di Centro Destra Civica e Sardista, sicuri che la risposta alla domanda spontanea la daranno gli elettori“.

(Visited 508 times, 1 visits today)

Note sull'Autore

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!