Il mercato nel centro storico di Olbia costa caro: scoppia il caso delle tariffe degli ambulanti

Mercato al centro di Olbia e i folli prezzi.

Cinquanta euro per sostare con la bancarella. E’ quanto dovrebbero pagare i proprietari delle bancarelle per restare al centro. Il compromesso che dovrebbero affrontare i venditori ambulanti è stato denunciato dal consigliere Roberto Ferinaio (M5S) giovedì in sede al Consiglio comunale di Olbia.

Lo stallo al centro dunque costa caro ai commercianti. “Ho sollevato la questione durante il Consiglio comunale poiché le tariffe per gli ambulanti sono nettamente superiori rispetto a quelle di viale Aldo Moro, quindici euro contro le cinquanta del centro. In piazza Crispi gli ambulanti non pagavano nulla perché è area demaniale. Il peggio è che non si è proposto nulla per venire loro incontro. In più, la scelta di spostare il mercatino in centro storico non solo non è stata quindi condivisa dai commercianti, ma nemmeno proposta. Infatti nelle email lette durante il Consiglio agli ambulanti venivano proposte due aree: o Sacra Famiglia o zona Bandinu”, ha detto il consigliere Ferinaio.

Secondo Roberto Ferinaio, la presenza di un mercato in piazza Amucano potrebbe creare anche molti disagi agli abitanti al centro storico e non aiutare molto a vivere il centro tutto l’anno. “Potrebbe creare problemi di fruibilità dei parcheggi, soprattutto agli anziani. Un mercato in centro, inoltre, non è una buona idea se contestualizzata ad un’offerta commerciale stagionale tipica del centro storico olbiese. Ultimamente molte attività stanno anche chiudendo a causa della ztl e quelle che sono state aperte hanno tutte le caratteristiche di un mercato solo turistico”, conclude.

 

 

(Visited 917 times, 1 visits today)

Note sull'Autore

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!