Dai grandi magazzini Giordo all’Università, quanti ricordi in quel palazzo di Olbia

Come era la nuova sede dell’Università di Olbia.

Fu il primo grande magazzino di Olbia. Si chiamava Giordo, poi venne la Standa e infine l’Oviesse. Questa è la storia racchiusa nello stabile, che si trova al civico 156 del Corso Umberto fino alla sua imminente rinascita a Polo Universitario.

Il primo esempio di shopping su grandi dimensioni  a Olbia nacque nel ’69, con i Grandi Magazzini Giordo. In quelli anni il commercio di Olbia era ancora caratterizzato da piccole botteghe. Fu una rivoluzione. Dall’abbigliamento ai casalinghi in un’unico negozio: questa era l’idea alla base dei magazzini.

Ma Giordo era inimitabile. Infatti, fu l’unico in città, anche se presto venne sostituito dalla Standa, la nuova catena italiana che stava prendendo piede negli anni ’80. Questi magazzini, antenati dei più moderni centri commerciali, conoscono un boom notevole in tutta la Penisola. Erano gli anni Ottanta e Novanta. Nel 2000 la società passò al gruppo Coin che prevedeva solo abbigliamento. E così anche lo stabile cambiò destinazione.

Per aprire la Standa, l’edificio fu elevato di un piano, diventando così come lo conosciamo oggi. All’interno dell’edificio c’era un reparto di generi alimentari, interi piani dedicati all’abbigliamento e per la gioia dei più piccoli era presente un’area con i giocattoli.

Nel 2000, al posto della Standa, apre l’Oviesse, catena di negozi nazionale di abbigliamento di proprietà del gruppo Coin, che ha assorbito il settore non alimentare di Standa.

Oviesse resterà al civico 156 fino al 2012, poi la decisione di trasferirsi in località Basa. Il palazzo Giordo aspettava un recupero per riportare il corso alla vitalità dell’epoca.

 

Note sull'Autore

Gallura Oggi il quotidiano di Olbia e della Gallura | Notizie da Olbia, eventi in Gallura