L’acqua nelle 2 frazioni di Olbia non è potabile, l’ordinanza del sindaco

L’ordinanza a Olbia.

L’acqua delle frazioni di Trainu Moltu e Mamusi a Olbia non si può usare per cucinare. Il sindaco Settimo Nizzi ha firmato un’ordinanza che vieta l’utilizzo di questa per fini alimentari. Dalle analisi effettuate nei giorni scorsi dal Servizio Igiene Alimenti e Nutrizione, che ha fatto i campionamenti il 18 maggio scorso, è emerso il mancato superamento dei parametri di potabilità.

Nell’acqua sono presenti alti valori di Trialometani, dunque non conforme nemmeno per l’incorporazione negli alimenti quando l’acqua rappresenta l’ingrediente principale, mentre è consentito l’utilizzo per il lavaggio di verdure, ortaggi, frutta e per l’igiene della persona e della casa. Ora si attende una nuova comunicazione da parte della Asl di Olbia dell’avvenuto ripristino delle condizioni di conformità dell’acqua erogata ai parametri di legge.

Condividi l'articolo
Gallura Oggi il quotidiano di Olbia e della Gallura | Notizie da Olbia, eventi in Gallura