Piazza Mercato a Olbia, l’opposizione in Comune: “il sindaco cerca di rimediare a scelte sbagliate del passato”

dehors

Le dichiarazioni dei consiglieri della Coalizione Civica e Democratica.

“Apprendiamo con grande piacere il concorso di idee indetto dal comune di Olbia con lo scopo di rivitalizzare, o per meglio dire, di dover “salvare” Piazza Mercato” dichiarano Rino Piccinnu, Antonio Loriga, Amedeo Bacciu. Ivana Russu e Patrizia Desole, consiglieri della Coalizione Civica e Democratica.

“La sfida dichiarata dal sindaco non è altro che il tentativo fuori tempo massimo di provare a correggere gli errori e gli orrori derivati da scelte del passato che portarono alla chiusura delle attività storiche di via Acquedotto e, soprattutto, alla sciagurata demolizione del mercato storico cittadino.

Eppure, – ricordano i consiglieri – tutti che proprio l’attuale sindaco anche di recente battezzò quella piazza in pompa magna salvo poi affermare nel concorso di idee che è necessario ridare una nuova veste cromatica alla piazza che possa alleggerire l’aspetto cupo e grigio dei materiali di costruzione e valorizzare il contesto urbano, non solo dal punto di vista estetico ma anche per migliorare la vivibilità dello spazio e per consentire la fruizione per differenti usi e funzioni. Insomma, finalmente anche il sindaco finalmente si è accorto di quanto gli olbiesi hanno percepito fin da subito. Onore al merito, dunque: sbagliare è umano, perseverare è diabolico”.

Resta, però, da sottolineare l’ingente prezzo sociale derivante dalla costruzione di Piazza Mercato, anche al di là dei costi enormi di realizzazione. Oggi, infatti, non abbiamo più lo storico Mercato civico e molte delle attività storiche della zona, nelle more della costruzione della Piazza, sono state costrette a chiudere i battenti. Dunque, avanti con le idee. Saranno i giovani a rimediare alle scelte perverse dei vecchi amministratori.

(Visited 285 times, 1 visits today)

Note sull'Autore

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!