L’acqua di Porto Rotondo non è più potabile: trovate tracce di alluminio, ferro e manganese

Emessa ordinanza per divieto di utilizzo ai fini alimentari dell’acqua.

Il sindaco di Olbia, Settimo Nizzi, ha emesso l’ordinanza n. 61, dopo avere appreso la comunicazione dall’Azienda Sanitaria Locale di Olbia.  Si evidenzia che dagli esiti effettuati dall’ARPAS di Sassari, sulle acque prelevate in data 04 giugno 2018 a Porto Rotondo, emerge la non rispondenza delle acque per superamento dei parametri di alluminio, ferro e manganese.

Il divieto riguarda l’utilizzo ai fini alimentari dell’acqua erogata nella frazione di Porto Rotondo, in
quanto la stessa non è idonea per gli usi potabili e per l’incorporazione negli alimenti se non previa
prolungata bollitura.

E’ consentito l’utilizzo per il lavaggio di verdure, ortaggi, frutta e per l’igiene della persona e della casa.

(Visited 370 times, 1 visits today)

Note sull'Autore

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!