Il kit per stare sicuri in spiaggia inventato a Olbia debutta sul mercato

Il progetto delle spiagge sicure di Safe beach Space.

Da una prima fase progettuale e sperimentale, il progetto per le spiagge sicure Safe beach Space, nato a Olbia, diventa una realtà operativa e debutta sul mercato. Merito dell’impegno dell’ideatore del progetto, l’ingegnere Gianluca Langiu, con la partnership dello studio Klojaf di Salvatore Piredda e dello Studio Boi di GianLugi Boi, che hanno dato vita alla SbS Project Srl.

Il kit è il primo presidio visivo anti Covid-19 per spiagge e spazi aperti. È economico, non invasivo, 100% riciclabile, leggero, semplice da montare e venduto con un pratico zainetto. Ottimizza gli spazi in spiaggia e in generale all’aria aperta, consentendo di ottenere un’area modulabile nella forma e di almeno 10 metri quadri come prescritto dall’Inail e dall’Istituto Superiore di Sanità. È ora in vendita anche tramite una distribuzione capillare attraverso gli Ilico Points (punti di ritiro Ilico.it) e la vendita online nel territorio nazionale.

“Siamo entusiasti della risposta del pubblico. Il nostro SbS, sta riscontrando grande interesse e i numeri delle vendite ce lo dimostrano. Non nascondiamo che il nostro progetto ha la capacità di essere trasversale e globale. Siamo alla ricerca di partners internazionali perché siamo certi che Sbs possa essere utilizzato ovunque, in tutte le spiagge del mondo, dalla Spagna alla California passando per i parchi urbani delle città fino agli spazi verdi aperti”, spiega GianLugi.

Il kit SbS Kit è anche personalizzabile con il proprio nome o il logo dell’azienda che vuole promuoversi. “Siamo convinti che il concetto di distanza e spazio vitale, a prescindere dall’emergenza Covid19 e dalle distanze obbligatorie imposte per poter praticare le spiagge in sicurezza, siano gli elemento che possono fare la differenza”, conclude l’inventore.

(Visited 1.266 times, 1 visits today)

Note sull'Autore

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!