Capannoni a Cala Saccaia, la risposta di Nizzi: “Nessuno distrugge quell’area”

Il sindaco Nizzi sui capannoni a Olbia.

“Capannoni alti 30 metri sul mare a Cala Saccaia? Pensate che andiamo a distruggere un’area così importante?”. Il sindaco di Olbia Settimo Nizzi ha commentato così la mozione presentata dalla minoranza al Consiglio comunale, che è stata respinta dalla maggioranza del Consiglio comunale. “La massima altezza dei capannoni è 18 metri e nel mare non possono essere costruiti – dichiara –, non si può edificare dentro il perimetro del demanio. Si possono fare solo moli e banchine”.

Finiti i primi lavori nell’ex area Sep, pronto il Centro didattico e l’Ecoforesteria

L’obiettivo dell’ampliamento di Tilibbas è, quindi, migliorare il decoro paesaggistico, ha fatto sapere Nizzi. “Abbiamo l’albergo più bello in un’area degradata e senza servizi” – ha detto – . Il consorzio industriale, inoltre, non può deliberare nulla da solo, senza che noi diciamo la nostra. Abbiamo detto su specifica richiesta del consorzio che dovevamo mettere mano sulla questione di Tilibbas da anni gestita dal Comune, in quanto zona B, abbiamo fatto le cose che dovevano essere fatte”.

A Olbia nasce un polo per lo sport nel tempo libero dedicato al Padel

“Da una parte abbiamo accolto l’ipotesi – prosegue Nizzi – non c’è nulla di determinato perché sarà la Regione a decidere se è possibile cambiare il perimetro. Ci saranno istituzioni dello Stato a partecipare alla decisione e naturalmente si farà una verifica di ciò che va fatto”.

(Visited 1.270 times, 1 visits today)

Note sull'Autore

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!