Apre a Olbia Su Entu, il primo country club ed è un successo

Il nuovo country club a Olbia.

Il primo country club a Olbia si trova alla fine di via Barcellona e ha inaugurato questa estate riscuotendo un ottimo successo. Si chiama Su Entu ed è l’idea di un imprenditore locale, Giuseppe Spano, che ha rilevato i terreni agricoli della famiglia.

Sono cinque ettari di vegetazione, camere, un ristorante gourmet una piscina, una fattoria. Un’idea inedita che affonda le radici in un progetto di qualche anno fa. “L’idea è nata anni fa grazie ad alcuni viaggi all’estero che ho fatto – racconta Spano -, prima c’era un’azienda agricola ma da anni era stata dismessa. Così ho colto l’occasione in una legge (la legge Floris ndr.) per presentare il progetto. Tutto si è concretizzato nel 2020 quando in piena pandemia abbiamo fatto i lavori. Nonostante il periodo scoraggiante, ci siamo messi in gioco e per cercare di mantenere i fondi ottenuti abbiamo deciso di rischiare”.

Su Entu ha aperto a giugno 2021 e da allora le 11 camere sono sempre al completo. La novità del country club piace, ma è partita con qualche titubanza. “C’è stata molta curiosità, all’inizio pensavano in molti che si trattasse di un locale su tesseramento – prosegue l’imprenditore -, forse ingannati dal nome. Ci siamo pubblicizzati con i social e ora abbiamo anche tantissimi olbiesi che ci hanno chiamati, sopratutto per passare una giornata in piscina. All’interno del country club c’è anche un campo da beach volley. E’ venuta a giocare da noi la nazionale di serie A per un torneo”.

Piace sopratutto alle famiglie con bambini e agli stranieri. “Organizziamo anche animazione per i più piccoli – afferma -, baby sitter, giochi e sopratutto c’è una fattoria con gli animali che piace molto ai bimbi. Così, anche con alcune scuole stiamo cercando di organizzare delle giornate. Per quanto riguarda i turisti non italiani, abbiamo prenotazioni perfino fino al 20 settembre e qualcun altro ad ottobre, qualcuno addirittura sta prenotando per la cerimonia del matrimonio”.

La location, che si presta per le nozze, sta conquistando, infatti, tantissimi anche a Olbia. Un boom che certamente l’imprenditore non si aspettava visto il periodo. “Questa estate è stata molto piena – dichiara -, la gente finalmente ha voglia di viaggiare. Certamente, ci sono state anche tante cancellazioni nelle mie stanze nell’ultima settimana di agosto per via della paura di tornare in zona gialla, ma tanti all’ultimo hanno prenotato e ogni giorno abbiamo avuto 50 persone a bordo piscina, ovviamente con le dovute precauzioni”. Infatti, tra le sue idee c’è quello di realizzare una seconda piscina e aggiungere qualche stanza in legno rispettando la vocazione fortemente naturalistica del locale.

Condividi l'articolo