Dopo i lavori si torna ad ammirare la bellezza della chiesa di San Teodoro

La chiesa di San Teodoro.

Più ampia e slanciata verso l’alto. Così è apparsa ai fedeli la chiesa titolare della parrocchia di San Teodoro, lo scorso mercoledì 21 luglio, quando è stato svelato al pubblico il frutto della rimozione del soppalco e dell’intercapedine interna frutto di lavori eseguiti 40 anni fa che l’avrebbero dovuta preservare dai danni dell’umidità.

Un intento non raggiunto e che forse ha contribuito a rendere l’edificio non sicuro tanto da determinarne la chiusura al culto fino all’avvenuta ristrutturazione. La fase di rimozione di soppalco e intercapedine ha lasciato a bocca aperta svelando archi e capitelli inimmaginabili per chi ha frequentato la chiesa solamente negli ultimi 40 anni. Adesso si attendono le valutazioni dei tecnici per progettare una ristrutturazione che riporti la struttura alla sua bellezza originaria.

Note sull'Autore

Gallura Oggi il quotidiano di Olbia e della Gallura | Notizie da Olbia, eventi in Gallura