Calcio, il Porto Rotondo perde, espulsione di Mulas contestata. Marini e Budroni: “Risultato bugiardo”.

La squadra olbiese perde in casa, il guardalinee vede un pugno di Mulas.

Il Porto Rotondo appare da subito molto concentrato, nelle situazioni difensive i giocatori applicano con disciplina i raddoppi, nella manovra sono pochissimi i palloni sprecati. Il Castiadas fatica a trovare degli sbocchi e si affida inizialmente ai tiri da lontano. Al 7′ Mulas tira, ma Galantini para sicuro. Al 10′ tiro di Derosas respinto dal portiere, il pallone giunge a Mulas, ma il suo tiro termina fuori. Al 37′ il Porto Rotondo tira in porta tre volte, prima con Derosas, che ha trovato la respinta del portiere, poi con Saggia, col pallone respinto dalla difesa sulla linea di porta, poi con Muroni, senza fortuna. Al 39′ il Castiadas trova il gol con Malandra, che intercetta un cross in area e di piatto batte Deiana. Successivamente, Malesa appena entrato in area si trovava davanti al portiere e perdeva l’equilibrio, lamentando una spinta accompagnata dalle proteste del pubblico, ma non rilevata da arbitro e assistente.

Nel secondo tempo, il Porto Rotondo continua a giocare concentrato, ma perde Mulas al 10′. Il guardalinee vede un presunto colpo di Mulas in faccia a Pecci, e l’arbitro non ha esitato nell’espellere l’attaccante olbiese, insieme a Giovanni Rassu, che si trovava in panchina, per proteste. Mascia ha provato a pungere subito dopo, mandando il pallone di poco fuori. Il Castiadas ha risposto con Seck, trovando Deiana pronto a respingere coi piedi. Al 30′ il Castiadas trova il secondo gol, con Tesfai, di testa. Il 0 a 3 arriva al 47′ con Angelucci.

Che il Castiadas sia una squadra molto attrezzata e anche molto fisica si sapeva, non avevamo dubbi – afferma mister Marini alla fine della partita – . Per come è andata la partita purtroppo risultato bugiardo nelle dimensioni, ma dice che abbiamo perso e a questo dobbiamo attenerci. Nel primo tempo abbiamo sfiorato più volte il vantaggio, senza soffrire più di tanto, se non su qualche pallone alto. Nel secondo tempo il copione sembrava lo stesso. I ragazzi hanno giocato veramente bene, gli faccio i complimenti per l’atteggiamento, la voglia di giocare a calcio, di tenere la palla a terra ed esaltare le nostre caratteristiche, anche con lucidità. Sull’episodio dell’espulsione di Mulas mister Marini ha più di una perplessità. “Siamo rimasti in 10 per una presunta condotta violenta che il guardalinee avrebbe visto, da parte di uno dei giocatori più corretti della categoria. Inutile recriminare se il secondo gol fosse in fuorigioco o meno. In 10 uomini era difficile, ma abbiamo anche avuto due occasioni nitidissime, con Mascia, prima su calcio di punizione, poi con una conclusione da fuori. Abbiamo messo in mezzo tanti palloni, ma in dieci non siamo riusciti a concretizzare. Mi auguro che in futuro ci sia più serenità nei giudizi verso di noi, senza che nessuno venga prevenuto nei nostri confronti. Ci rendiamo conto che capita spesso che con alcuni arbitri siano ricorrenti le espulsioni, mentre se vediamo i report delle altre partite siamo generalmente una squadra molto corretta e disciplinata. Pensiamo alla prossima partita, se siamo questi arriveranno momenti migliori e anche i punti. Abbiamo tutte le carte in regola per giocarcela con tutti” Il mister ha un giudizio positivo del nuovo acquisto. “Pilosu è entrato quando siamo rimasti in 10. La davanti ha fatto a sportellate in un momento non facile. I rifornimenti che gli sono arrivati erano meno buoni di quelli che sarebbero arrivati se fossimo stati in parità numerica. Sono convinto che ci darà una mano, come ce la stanno dando i giovani che sono subentrati. Un gruppo simile, che si allena e gioca con questa intensità, tra tutte le difficoltà che abbiamo, vedrà la ruota girare. La faremo girare noi“.

Abbiamo iniziato molto bene, eravamo sempre in partita, abbiamo sfiorato il vantaggio, evitato solo per una grandissima parata del loro portiere – affermma a caldo il difensore Fabio Budroni. Nel primo tempo abbiamo fatto solo una piccola disattenzione che abbiamo pagato con lo 0 a 1. Ma eravamo in partita. All’inizio del 2° tempo la partita è stata pesantemente influenzata dall’espulsione di Mulas, per un fallo che suscita numerosi dubbi. Alessio Mulas è il ragazzo pi bravo del nostro panorama calcistico. Ci viene difficile immaginarlo dare un pungo ad un avversario, scena che non abbiamo visto in campo. Trovarci in 10 all’inizio del secondo tempo ci ha tagliato le gambe. Subire lo 0 a 2 con un fuorigioco che mi è sembrato evidente, ci ha tolto fiducia, ed inevitabilmente abbiamo subito anche il terzo gol. Io sono contento della prestazione e sono fiducioso di ciò che farà la squadra nel resto del campionato – prosegue il difensore -. Finora abbiamo perso qualche punto per strada, in prestazioni dove abbiamo subito il pareggio o perso nei minuti finali dopo aver dominato. Si tratta di un campionato difficile, ma sono convinto che c salveremo e che lotteremo fino alla fine per raggiungere l’obiettivo. Rispetto all’anno scorso possiamo migliorarci. Dobbiamo cercare di prendere più punti posibili ogni domenica. Conosco i valori della squadra e sono convinto che usciranno fuori e ci salveremo“.

PORTO ROTONDO: Deiana, Frisciata, Faedda, Saggia, Budroni, Muzzu, Muroni, Malesa, Mulas, Mascia, Derosas. In panchina: Melis, Rassu G., Passalenti, Tusacciu, Piemonte, Fresu, Pilosu, Vitiello, Dati. Allenatore: Simone Marini.

CASTIADAS: Galantini, Sylla, Pecci, Carboni, Diaz, Cauli, Frau, Seck, Caraccio, Malandra, Usai. In panchina: Aceto, Rausa, Carubini, Pinna, Cuccu Cavallaro, angelucci, Tesfai, Idili. Allenatore: Carlo Cotroneo.

Sostituzioni: Porto Rotondo (10′ 2°t. Pilosu/Frisciata, 25′ 2°t. Tusacciu/Muroni, 38′ Passalenti/Malesa, 41′ Vitiello/Saggia, 45′ Fresu/Derosas) – Castiadas (14′ 2°t. Tesfai/Caraccio, Cavallaro/Malandra, 2′ 2°t. Angelucci/Seck, 42’2°t. Cuccu/Cauli)

Reti: 39′ 1°t. Malandra (C), 30′ 2°t. Tesfai (C), 47′ 2°t. Angelucci (C).

Ammonizioni: Porto Rotondo (Budroni, Saggia, Muzzu), Castiadas (Cauli, Caraccio, Pecci, Tesfai, Cavallaro).

Espulsi: Mulas, Rassu G. (PR)

(Visited 502 times, 1 visits today)

Note sull'Autore

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!