Calcio, il Porto Rotondo perde e recrimina sull’arbitraggio

Espulso Alessandro Rassu al 5′ e piani rovinati per un fallo dubbio.

Un normale fallo di gioco a partita iniziata da appena 5 minuti, punito con una espulsione diretta. È questo l’episodio chiave della partita Arbus-Porto Rotondo valevole per la quinta giornata del campionato regionale di Eccellenza.

Il Porto Rotondo rimane in dieci per l’espulsione del difensore centrale Alessandro Rassu, mister Marini poco dopo è costretto a ridisegnare la squadra, togliendo uno dei due attaccanti, Capuano, abbassando Muroni sulla linea della difesa e inserendo Fiori a centrocampo.

Gli olbiesi reggono fino al 40′ del primo tempo, quando l’Arbus passa in vantaggio con un tiro da fuori area di Stechina. I padroni di casa hanno infine raddoppiato al 28′ con un calcio di punizione diretto dal limite dell’area insaccato da Silva.

Sul finale di partita espulso anche Giovanni Rassu per un grave fallo di gioco.

Per il resto, non si sono viste altre clamorose occasioni da gol, tanto che il pareggio avrebbe potuto essere un risultato più equo.

Dopo la partita hanno espresso le loro opinioni il dirigente del Porto Rotondo Marco Piemonte e l’allenatore Simone Marini.

“Espulsione assurda – afferma Piemonte -. L’arbitro veniva da Bologna, ma io ho visto arbitri sardi molto migliori. A parte l’espulsione per un normalissimo fallo che probabilmente non meritava nemmeno giallo, la conduzione generale è stata scadente. E probabilmente se avessimo giocato 11 contro 11 per tutta la partita, il risultato sarebbe stato diverso”. Il nuovo DPCM di Conte ferma il calcio regionale fino a tutto il 24 novembre. “Il campionato con stop forzati, rinvii, recuperi infrasettimanali è un campionato falsato – spiega il dirigente -. Il calcio non stava vivendo un momento di difficoltà tale da giustificare uno stop. Le squadre stanno seguendo con rigidità tutti i protocolli, i pochi casi di positività sono stati subito individuati e isolati, addirittura è già stato giocato anche qualche recupero. Noi abbiamo fatto i tamponi a tutta la squadra a spese nostre un paio di giorni fa. Tutti negativi. Al di là della nostra iniziativa, anche la Federazione ha raccolto i nominativi degli addetti ai lavori interessati a fare i tamponi, e so che i test sono già iniziati. Continuare così, col rischio di perdere i pochi sponsor che sono rimasti, non potrà durare molto. L’errore a monte è stato aprire la Sardegna senza fare i tamponi ai turisti prima dell’arrivo, eravamo una regione covid-free”.

Anche Simone Marini, che è noto a tutti per non recriminare mai sugli arbitraggi e per la signorilità con cui soprassede agli episodi dubbi, ha rimarcato quanto l’espulsione di A.Rassu abbia condizionato la partita. “In questo momento perdere un uomo al 5′ minuto, non comporta soltanto la difficoltà di dover ridisegnare la squadra, ma anche quella di adattare dei giocatori a ruoli non loro – afferma il mister -. Nell’occasione ho dovuto abbassare Muroni sulla linea di difesa. Ma sarebbe stato giusto, se il giocatore avesse commesso un fallo da espulsione. In quel caso, me la sarei presa con lui. Ma in questo caso, è impossibile, perché si trattava di un normale fallo a centrocampo. Pallone alto, Rassu è saltato dietro all’avversario, e nella ricaduta gli è finito addosso. Normalmente, non ci sarebbe stata neanche una ammonizione. Per me è stata una decisione scandalosa. Mi dispiace sottolinearlo, ma in Sardegna il livello degli arbitri è superiore, per ciò che abbiamo visto finora, rispetto a quello degli arbitri che vengono da fuori. Oggi, al di là dell’ espulsione affrettata e sbagliata, poi la partita è stata condotta a senso unico. Ogni fallo danno subito sembrava che fossero tutte simulazioni. Mentre dall’altra parte ogni contatto era fallo. Non è mia abitudine fare polemiche o recriminare sull’arbitraggio e non mi piace cercare alibi. Ma come ho detto alla terna, con la massima educazione, per loro è stata una giornata nera, soprattutto per l’arbitro. Ovviamente, come sbagliano i giocatori sbagliano anche gli arbitri, e come esistono giocatori fuoriclasse e giocatori più scarsi, anche per gli arbitri vale la stessa regola. Ci sono stati anche altri episodi veramente grossolani, come l’avversario che allontana il pallone a gioco fermo davanti all’arbitro, che non lo ammonisce. A leggere il taccuino sembra che sia stata una guerra, invece è stata una partita tranquilla e correttissima. Non ho niente da recriminare sull’atteggiamento dei giocatori, avevamo un avversario molto dinamico, in un campo grande. Dal punto di vista di ciò che abbiamo visto in campo, il risultato non è bugiardo, l’avversario ha condotto la gara sfruttando bene la superiorità numerica. Ma noi siamo stati in partita fino a quando è arrivato il raddoppio”.

Con il lungo stop imposto col nuovo DPCM, ci sarà tempo per ripensare a questa sconfitta. Compionato sospeso fino al 24 novembre e allenamenti all’aperto senza contatto. “Almeno la squadra potrà allenarsi insieme – commenta Marini -. Starà alle squadre farsi trovare pronte alla ripresa del campionato. Chi avrà tenuto in considerazione anche la preparazione atletica sara avantaggiato. Speriamo di farci trovare pronti alla ripresa, saremo in lotta sempre fino alla fine perché ci crediamo. Dispiace soltanto che questa sconfitta ci rimarrà fino al momento della ripresa”.

Arbus: Aramu, Nicol, Muscas, Atzori, Lamacchia, Stechina, Mura, Aiffesei, Cardia, Silva, Avaro. In panchina: Concas, Dessì, Conde, Tiddia, Concas, Scanu, Atzori. Ammoniti: Cardia e Aiffesei. Sostituzioni: 10’2t Scanu per Avaro, 28’2t Conde per Nicol, 35’2t Dessert per Muscas, 43’2t Atzori per Mura, Allenatore: Agus.

Porto Rotondo: Deiana, Frisciata, Orecchioni, Saggia, Muzzu, Rassu, Fresu, Muroni, Murgia, Capuano, Bulla. In panchina: Melis, Deiana, rassu, fiori, Piemonte, Scanu, Trotta, D’Auria, Brundu. Sostituzioni: 22’1t Fiori per Capuano, 14’2t Deiana D. per Fresu, 25’2t Piemonte per Muggia, 32’2t Rassu G. per Fiori, 36’2t Scanu per Saggia. Ammoniti: Muzzu, Frisciata e Muroni. Espulsi: 5′ A.Rassu, 48’2t G.Rassu. Allenatore: Marini

(Visited 340 times, 1 visits today)

Note sull'Autore

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!