Eccellenza, il Porto Rotondo perde a Nuoro immeritatamente

Vince la Nuorese contro il Porto Rotondo.

Nuova sconfitta per il Porto Rotondo, questa volta a Nuoro contro la Nuorese per 2 a 0 al termine di una partita a tratti dominata dagli olbiesi. Risultato bugiardo, che non cancella la buona prestazione dei biancazzurri, che ora guardano con maggior fiducia le prossime partite, avendo anche recuperato alcuni uomini chiave da infortuni e squalifiche.

La partita

La Nuorese passa in vantaggio al 20′ del primo tempo con Stefano Demurtas, bravo a sorprendere alle spalle Luciano, inserendosi tra lui e il pallone, e calciando a rete da pochi passi. Nel primo tempo il Porto Rotondo ha avuto almeno 3 occasioni nitide, tra cui una clamorosa, col portiere della Nuorese che con un rinvio sbilenco ha consegnato il pallone a Ruzzittu, che si è fatto respingere il tiro a botta sicura. Secondo tempo più equilibrato, il Porto Rotondo si sbilancia in avanti e ha una clamorosa occasione con Mulas, che solo davanti al portiere gli tira il pallone addosso. Porta stregata, il cuore del Porto Rotondo non basta, i raccattapalle nuoresi latitano e le lamentele per le perdite di tempo quando il pallone esce dal rettangolo di gioco aumentano di intensità, nel frattempo Varrucciu viene espulso, non senza proteste, per aver impedito irregolarmente una chiara occasione da gol. Gli olbiesi si buttano in avanti per l’assalto finale, ma al ’95 la Nuorese in contropiede, 4 contro 1, trova il raddoppio con Periale.

“Oggi siamo molto arrabbiati – commenta l’allenatoredel Porto Rotondo Simone Marini -. Abbiamo fatto un’ottima partita, dominando nel primo tempo, non abbiamo saputo sfruttare le occasioni. Abbiamo costretto la Nuorese nella propria metà campo. Poi nel secondo tempo la Nuorese è partita bene, siamo rimasti in 10, ma ci abbiamo provato lo stesso. Ottima interpretazione della partita da parte dei ragazzi dall’inizio alla fine. Non hanno lesinato impegno, mostrando anche buone cose. Il momento è questo. Una mezza sbavatura ci costa un’espulsione o un gol subito, noi non riusciamo invece a sfruttare le occasioni più nitide e punire gli errori degli avversari. Avere qualche giocatore in più, recuperando da infortuni e squalifiche, non guasta, se poi questi giocatori sono adulti, danno maggior fiducia a tutta la squadra. Purtroppo perdiamo Varrucciu per un’espulsione discutibile, ma la squadra ha giocato molto bene, dal primo all’ultimo. Onestamente viene difficile oggi trovare qualche appunto da fare ai ragazzi. Molto rammarico perchè abbiamo dominato contro una buona squadra, ma non raccogliamo nulla. Sabato contro l’Ilva abbiamo meritato di perdere, oggi no, ma dobbiamo star sereni e continuare a giocare con questa intensità. Se avessimo giocato sempre così, avremmo raccolto diversi punti in più. E se continueremo ad avere questo atteggiamento, con pazienza e col tempo ci tireremo fuori, ne sono convinto“.

NUORESE: Congiunti, Peana, Manfredi, Roccuzzo, Farris, Putzu, Piredda, Demurtas S., Ragatzu, Cocco, Vinci. In panchina: Ruggiu, Tuccio, Mastio, Cau, Porcu, Di Nardo, Demurtas A., Loi, Periale. Allenatore: Cantara.

PORTO ROTONDO: Melis, Pinna, Luciano, Saggia, Muzzu, Varrucciu, Piemonte, Delogu, Mulas, Pala, Ruzzittu. In panchina: Deiana F., Orecchioni, Vitiello, Deiana D., Murgia, Fenu, Cianfrocca, Le Rose, Bruno. Allenatore: Marini.

Condividi l'articolo
Gallura Oggi il quotidiano di Olbia e della Gallura | Notizie da Olbia, eventi in Gallura