Salta la seconda edizione del Baja Terre di Gallura

La gara doveva andare in scena dal 15 al 17 novembre.

L’associazione motoristica Rassinabyracing è costretta a comunicare con enorme dispiacere l’annullamento della seconda edizione del Baja Terre di Gallura.

“La speranza era di non arrivare a questa decisione – fa sapere l’organizzazione – . Purtroppo, negli ultimi giorni si è dimostrata una scelta inevitabile nonostante la programmazione dell’evento fosse in corso già dallo scorso luglio; pur dimostrando apprezzamento per il lavoro svolto, infatti, gran parte dei numerosi piloti contattati ha fatto sapere della decisione di non partecipare al campionato italiano”.

Così, la disponibilità a far parte della tappa sarda è risultata essere troppo esigua. Per questo, dunque, la Rassinabyracing ha dovuto prenderne atto e decidere per l’annullamento della manifestazione che si sarebbe dovuta svolgere nel week-end dal 15 al 17 novembre, nella ben nota cornice naturalistica del nord-Sardegna, coinvolgendo comuni come Berchidda, Alà dei Sardi, Monti e Loiri Porto San Paolo.

Dopo i passi indietro di altre organizzazioni, il Baja “Terre di Gallura” era diventato l’ultima tappa del campionato italiano Cross Country 2019. Poche settimane fa, inoltre, alcuni componenti dell’associazione si sono occupati della mappatura del percorso. Il risultato parlava di un totale di quasi 200 chilometri, con tratti e sentieri con caratteristiche diverse e apprezzati proprio per la loro eterogeneità. Un Baja che, secondo le aspettative, avrebbe divertito in primis i partecipanti. Detto ciò, non si ferma l’impegno dell’associazione berchiddese, che ci tiene comunque a ringraziare di cuore gli equipaggi che hanno dimostrato partecipazione e interesse in vista dell’evento.

(Visited 203 times, 1 visits today)

Note sull'Autore

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!