Le ultime preparazioni dei carri negli hangar di Tempio per il Carnevale

C’è fermento negli “hangar” di via Giovanni XXIII a Tempio per gli ultimi giorni di lavori per la preparazione dei carri allegorici per questa edizione 2020 del Carnevale tempiese.

I gruppi degli undici carri a concorso accelerano i ritmi e nello scorso fine settima il progresso nella lavorazione si aggirava per tutti fra l’ottanta e novanta per cento dell’opera. Per le parti più complesse molti dei gruppi si affidano a maestranze locali o esterne.

Tra le maestranze locali un giovane ragazzo di diciassette anni che già dall’anno scorso ha ricevuto importanti richieste di collaborazione da parte dei gruppi. Con largo anticipo sono state completate le sculture di Re Giorgio, il sovrano del carnevale tempiese e Mannena, la popolana che gli andrà in sposa nella sfilata di domenica e che lo vedrà bruciare sul rogo del Martedì.

A Tempio il Carnevale è la cosa più seria che c’è”, si diceva. E infatti, nonostante il febbrile clima di attesa per i sei giorni di festa, rimane lo spazio per qualche critica e polemica.

Ma come sempre accade anche queste critiche e polemiche svaniranno nei sei giorni che ogni anno rendono Tempio una comunità stretta attorno al desiderio di divertirsi in spensieratezza.

(Visited 520 times, 1 visits today)

Note sull'Autore

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!