Al freddo e senza corrente da un mese, la casa regionale a Tempio diventa un incubo

Il caso degli alloggi dell’agenzia regionale dati a Tempio.

Non c’è pace per le famiglie di Tempio assegnatarie degli alloggi di Area Sardegna, l’Agenzia Regionale per l’Edilizia Abitativa. Dopo la consegna delle chiavi, avvenuta lo scorso 20 dicembre, si sono accumulati ritardi e disagi nelle due palazzine in via Togliatti e via Pertini, destinate ad ospitare in tutto 20 famiglie. A distanza di quasi un mese e mezzo, negli appartamenti manca ancora la corrente elettrica. E, di conseguenza, non è stato possibile collaudare le caldaie. Gli immobili presentano, oltretutto, preoccupanti infiltrazioni.

Ma per alcuni trasferirsi nelle nuove abitazioni è stata una scelta obbligata. “Con delle stufe a gas riusciamo ad avere qualche grado in più, ma il mattino appena svegli ci sono anche 7-8 gradi. Siamo entrati – dicono alcuni dei nuovi residenti – perchè non avevamo altra scelta. Non potevamo continuare a pagare affitti da 300 euro, oltre questo agevolato di Area”.

Il 5 febbraio scadrà la seconda mensilità da corrispondere all’Agenzia, mentre l’Enel nei giorni scorsi aveva rassicurato i beneficiari, garantendo vanamente l’avvio dei lavori di propria competenza. L’Unità territoriale di Sassari di Area ha confermato un interessamento costante e il coordinamento con gli uffici comunali. “Avevamo ipotizzato sarebbero trascorsi non più di trenta giorni dalla consegna degli immobili agli allacci. Abbiamo sollecitato anche noi l’Enel – conferma il dirigente di Area Giampaolo Sanna – e il ritardo secondo loro è imputabile alle recenti condizioni meteo e altri interventi urgenti da eseguire. Nei primi giorni della settimana entrante la sitazione dovrebbe finalmente regolarizzarsi”.

Rassicurazioni anche riguardo le locazioni agevolate e gli interventi da eseguire per le infiltrazioni. “Nessun problema per le locazioni, sarà sufficiente una richiesta formale dei beneficiari per procedere a scalare gli importi, mentre per i nuovi interventi potremo sistemare il tutto una volta effettuati gli attesi allacci. Attualmente la corrente del cantiere non è più disponibile e solo una volta predisposti i collegamenti elettrici potremo verificare con i nostri tecnici la situazione e, dove necessario, Area farà opportunamente intervenire l’impresa esecutrice per tutti i lavori necessari”, ha dichiarato Sanna.

(Visited 1.276 times, 1 visits today)

Note sull'Autore

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!