Oltre 200 alunni in visita all’impianto di Tempio per scoprire “il lato b dei rifiuti”

Due giornate formative per vedere il “viaggio” verso il riciclo.

Allievi delle scuole di Tempio Pausania di ogni ordine e grado del territorio hanno partecipato alla visita guidata del polo impiantistico ed alle attività didattiche di formazione sulla raccolta differenziata, organizzate dall’Unione dei Comuni Alta Gallura ed Ecoimpianti in collaborazione con GSA srl, Ambiente Italia e Cic.

Oltre 200 alunni in visita all’impianto di Tempio Pausania per scoprire “il lato b dei rifiuti”. L’Unione dei Comuni Alta Gallura ed Ecoimpianti, attraverso il personale specializzato nella didattica ambientale della struttura di GSA Srl, in collaborazione con Ambiente Italia e Cic (Consorzio Italiano Compostatori), hanno organizzato due giornate formative di visite guidate, il 26 e il 27 Marzo, all’interno dell’impianto di trattamento rifiuti di Tempio Pausania con le scuole del territorio.

Gli alunni coinvolti, accompagnati nella visita dai tecnici del settore e da comunicatori, sono stati guidati all’interno dell’impianto dove hanno avuto la possibilità di vedere con i propri occhi dove finiscono i rifiuti gettati nelle proprie case e come prosegue il loro “viaggio” verso il riciclo. La visita è stata seguita da una lezione pratica, attraverso un’analisi merceologica, sulla corretta differenziazione dei rifiuti per coinvolgere gli studenti in vere e proprie attività di verifica e di approfondimento delle tematiche del riciclo.

Le scuole coinvolte nell’iniziativa sono, nello specifico, l’I.T.C.G. Istituto Tecnico Commerciale e Geometri “Don Gaviso Pes” di Tempio Pausania, l’I.P.I.A Istituto Professionale Industria e Artigianato di Calangianus, l’I.T.I. Istituto Tecnico Industriale di Tempio Pausania nella giornata di martedì 26 marzo, la Secondaria di I° 1e 2 “Grazia Deledda” di Tempio Pausania e la Primaria “San Giuseppe” sempre di Tempio Pausania nella giornata di mercoledì 27 marzo.

Visto il successo dell’iniziativa svolta ed il riscontro positivo ricevuto da parte delle scuole, il presidente dell’Unione dei Comuni Alta Gallura Nicola Muzzu, insieme alla struttura hanno manifestato la propria soddisfazione dichiarando che “Quella messa in atto dagli operatori comunicativi è stata un’originale esperienza in grado di coinvolgere centinaia di ragazzi sui temi della riduzione, riutilizzo, raccolta e riciclo dei rifiuti a scuola e a casa. L’obiettivo è sempre quello di motivare le future generazioni ad assumere comportamenti corretti nei riguardi delle risorse della terra, trasferendo le buone pratiche all’interno dei contesti familiari. Tale azione vuole inoltre porre l’accento sulla volontà dell’azienda di aprire le porte e quindi di operare all’insegna della massima trasparenza e di replicare in futuro tale iniziativa”.

(Visited 345 times, 1 visits today)

Note sull'Autore

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!