Torna da Milano e si sente male, l’ex parroco di Tempio in quarantena

Le precauzioni del sacerdote.

Di ritorno da un viaggio a Milano, Padre Paolo Contini, parroco di Ghilarza, ha avvertito i primi sintomi influenzali e la Asl l’ha invitato a mettersi in quarantena, visti i tempi segnati dalla paura del coronavirus, per cui il capoluogo lombardo è una delle zone “rosse”.

Padre Paolo è stato fino al 2014 parroco di San Giuseppe a Tempio e ancor oggi in tanti lo ricordano con profondo affetto e stima. Proprio allo scadere della sua permanenza a Tempio, il religioso si era poi incardinato nella Diocesi di Nuoro.

Padre Paolo ai primi sintomi ha contattato il suo medico di famiglia, il quale gli ha subito suggerito di rivolgersi al numero verde regionale seguendo tutte le direttive indicategli. Fortunatamente il religioso non è risultato positivo al coronavirus, ma ha deciso di seguire il periodo di quarantena come consigliato dalla Asl.

(Visited 4.416 times, 1 visits today)

Note sull'Autore

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!