Elezioni Tempio, il candidato sindaco Comerci è pronto: “È arrivata l’ora di cambiare”

Il candidato sindaco Nicola Comerci.

“La generazione dei quarantenni deve finalmente prendere coscienza del fatto che è il nostro momento, che tocca a noi prendere in mano l’amministrazione della nostra città”. È riassunta in questa frase la motivazione che ha spinto Nicola Comerci, candidato sindaco per la lista civica di centrosinistra Tempio cambia!, a scendere in campo.

L’obiettivo principale della lista è “passare dalla semplice amministrazione alla politca”. In altre parole l’ambizione per il candidato sindaco “non può essere solo sistemare le cunette e rifare i marciapiedi”. “Anche quelle sono cose importanti e le faremo, ma si tratta ora – dice Comerci – di fare delle vere scelte politiche per ricostituire una leadership territoriale di Tempio”.

Per questo motivo la lista “non è stata fatta come si fa di solito, con una riunione tra partiti in cui ogni partito ti da due o tre candidati”. “Abbiamo invece cercato le persone individualmente in base al nostro progetto politico”, spiega il candidato. Sulla questione Rinaggiu, l’argomento più dibattuto a Tempio prima dell’emergenza sanitaria, Comerci chiarisce: “Non siamo pregiudizialmente contrari alla vendita. Valuteremo una volta viste le carte, valuteremo in base alle ricadute che questa eventuale vendita avrà sul territorio”.

Sul problema della sanità, Comerci insiste sulla necessità di “ragionare nel panorama più ampio delle tre unità sanitarie del territorio: Tempio, Olbia e La Maddalena, puntando a integrare i servizi e a dare precedenza alle urgenze”. “Il 35% della popolazione tempiese è composta da persone oltre i 65 anni, è su di loro che ci dobbiamo concentrare, garantendo i servizi a quella fascia di popolazione più debole”. Proseguendo sulla sanità e in particolare sulla gestione emergenziale da parte di ATS e Regione, il candidato sindaco dichiara che si lavorerà “con la massima trasparenza”.

Sulla viabilità il progetto passa attraverso grandi sinergie. “La nostra intenzione – spiega Comerci – è far rientrare la zona industriale nell’orbita della zona industriale di Olbia, così da giovarci dei vantaggi fiscali concessi dalla zona franca e creando sinergie. Questo farà sì che anche da Olbia sia conveniente investire a Tempio, convincendo anche gli olbiesi dell’utilità di un adeguato collegamento stradale, tutto questo si rifletterà anche sulla questione del tribunale, dell’ospedale e degli altri servizi. Com’è Tempio lo sappiamo, adesso è ora di cambiare”, conclude il candidato.

(Visited 300 times, 1 visits today)

Note sull'Autore

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!