Lavori, ospedale e ambiente: “Riporteremo Tempio al centro della Gallura”

Le linee programmatiche del sindaco di Tempio Addis.

Il sindaco di Tempio Gianni Addis ha presentato nell’ultimo Consiglio comunale le linee programmatiche dei suoi prossimi cinque anni di mandato.

“Saremo vicini alle esigenze di tutti i cittadini e con serietà, impegno e responsabulità lavoreremo per consegnar loro una città migliore” sono le parole introduttive del sindaco. “L’obiettivo è far diventare Tempio un esempio di efficienza, sostenibilità e tutela dell’ambiente e del territorio, di garanzia dei dirirtti di tutti e in particolare più deboli, di sviluppo culturale e sociale”.

Addis assicura che “l’attività amministrativa verrà svolta secondo il buon andamento e l’imparzialità dell’amministrazione e retta dai criteri di economicità, efficienza, imparzialità, pubblicità e trasparenza e secondo principi dell’ordinamento comunitario”. Sul piano della promozione del territorio l’amministrazione, attraverso il piano di comunicazione integrato intende fare di Tempio il centro della Gallura e di qui dell’isola.

Sui delicati temi di ambiente e territorio Addis indica quali saranno le azioni dell’attuale amministrazione: “Proseguiremo l’impegno dell’adozione del PUC e il percorso di rigenerazione urbana”. Nei progetti della giunta anche la realizzazione di un piano per l’abbattimento delle barriere architettoniche.

Sul fronte dell’economia, commercio e attività produttive la priorità sarà: “contrastare la crisi economica, creando, supportando e rilanciando nuove opportunità di sviluppo in settori tradizionali come quello dell’artigianato e del piccolo dettaglio”.

Largo spazio nell’attività amministrativa avranno anche i servizi pubblici che la giunta si impegna a “difendere, tutelare e se possibile implementare“, Addis cita in particolare “gli uffici giudiziari, finanziari, scuolastici, sanitari e della formazione”.

La diffusione del brand Tempio sarà il principale volano per valorizzare un turismo di qualità. Questo anche grazie a un completo e complesso programma di comunicazione sia interna che esterna.

Prioritari saranno “la difesa, il presidio ed il potenziamento dei servizi sanitari locali, coinvolgendo le amministrazioni vicine, l’Unione dei Comuni e tutte le realtà sino ai semplici cittadini per far fronte comune e far senire alta la nostra voce”.

Per quel che riguarda i lavori e le opere pubbliche, Addis illsutra un ampio elenco di interventi tra “manutenzione straoridnaria, recupero e ristrutturazione e nuove opere per un valore superiore a 100 milioni di euro”.

(Visited 701 times, 1 visits today)

Note sull'Autore

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!