Acqua in casa a Budoni con il contatore abusivo, in 18 condannati

Il decreto penale di condanna.

Avevano installato un contatore abusivo nel complesso di case a Tanaunella per attaccarsi direttamente alla rete dell’acqua di Abbanoa, senza pagare un euro. Una vicenda che si lega a quella dell’abuso edilizio nello stesso complesso nel comune di Budoni, che aveva portato ad un’indagine dei carabinieri e ad alcune successive denunce.

Budoni, maxi sequestro e 13 denunce in un complesso edilizio di Tanaunella

A quasi due anni di distanza, per 18 di loro è arrivato il decreto penale di condanna emesso dal Gip del tribunale di Nuoro per questi allacci abusivi alla rete. Le indagini, portate a termine dai carabinieri della stazione di Budoni, guidati dal comandante Gianluca Lombardi, avevano accertato che in diversi erano riusciti ad avere l’acqua corrente in casa, nel complesso Sa Tortura a Tanaunella, bypassando i contatori di Abbanoa.

Una situazione che sarebbe potuta durare per anni, se gli inquirenti non avessero scoperto l’allaccio abusivo. Per questo motivo i 18 sono stati condannati a 6 mesi di reclusione convertita nella pena pecuniaria di 6850 euro di multa.

(Visited 2.118 times, 1 visits today)

Note sull'Autore

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!