Arrivi in Sardegna, quasi 900 persone controllate tra Olbia e Santa Teresa

I controlli agli arrivi in Gallura.

Sono state quasi 900 le persone controllate agli arrivi nei porti della Gallura tra le tra le ore 18 del 5 maggio e le ore 18 del 6 maggio. In campo sempre il Corpo forestale che dal 22 vigila sul rispetto delle regole stabilite per l’emergenza sanitaria da Covid.

Tra le ore 18 del 5 maggio e le ore 18 del 6 maggio, sono stati effettuati 2.623 controlli negli scali aeroportuali e portuali: 1.331 nell’aeroporto di Cagliari e 140 in quello di Alghero; 872 nel porto di Olbia, 180 in quello di Porto Torres, 55 a Cagliari, 24 a Santa Teresa di Gallura e 21 ad Arbatax.

Proprio durante uno di questi controlli, mercoledì mattina, il corpo forestale fermato una famiglia lombarda sbarcata da Golfo Aranci. Sprovvisti di certificazione, la coppia fermata ha dichiarato che si sarebbe messa in quarantena in campagna, a Cugnana. Poche ore dopo, I forestali sono andati a verificare e hanno trovato una trentina di auto parcheggiate e decine di persone radunate con al centro un oratore che parlava dal megafono.

Note sull'Autore

Gallura Oggi il quotidiano di Olbia e della Gallura | Notizie da Olbia, eventi in Gallura