Allarme coronavirus, entra in funzione il termoscanner, ma per ora solo nel porto di Cagliari

Il termoscanner nei porti della Sardegna.

Dovrebbe essere questione di ore, al massimo di un paio di giorni. Ma, per il momento, i controlli con il termoscanner sono attivi solo nel porto di Cagliari. No a Olbia, no a Porto Torres, nemmeno a Golfo Aranci o a Santa Teresa.

Mentre sembrano diminuire i casi di coronavirus, l’apparecchiatura è entrata in funzione, questa mattina, allo scalo del capoluogo, dove è stata creata anche una cosiddetta zona sterile in prossimità dello sbarco delle navi.

Lotta al coronavirus, 58 persone sono in isolamento fiduciario. Tamponi tutti negativi e falsi allarmi. In arrivo migliaia di mascherine e calzari

Viene verificata solo la temperatura dei passeggeri in arrivo ed in caso di febbre saranno effettuate ulteriori verifiche. Al porto di Cagliari è stata allestita anche una tenda dove lavorano infermieri, volontari e uomini della Protezione civile.

Il protocollo dovrebbe essere operativo a breve anche negli altri porti della Sardegna, ovvero Olbia, Golfo Aranci, Porto Torres, Arbatax e Santa Teresa. Probabilmente la procedura seguirà le stesse modalità e in tutti i porti verrà creare un’area per i controlli.

(Visited 626 times, 1 visits today)

Note sull'Autore

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!