Da Olbia a San Teodoro il ritorno a scuola è rimandato. I comuni dove la campanella domani non suonerà

Le scuole che rimandano l’apertura in Gallura.

Alcuni comuni della Gallura hanno deciso di rimandare il suono della campanella. A fare capofila è stata Olbia, che posticipato l’inizio della scuola al 29 settembre, a causa di un caso di positività all’interno di una scuola cittadina.

Slitta la riapertura delle scuole di Olbia, il primo giorno sarà il 29 settembre

A seguire è arrivata l’ordinanza emanata dal sindaco di Golfo Aranci Mario Mulas e quella del comune di Loiri e Calangianus. Anche lì l’inizio dell’anno scolastico è rimandato al 29 settembre prossimo.

Anche Golfo Aranci posticipa l’apertura delle scuole: si inizierà il 29 settembre

Scelta fatta anche da Monti e Trinità d’Agultu, che hanno, però, rimandato l’inizio dell’anno scolastico al 28 settembre, un giorno prima.

A Loiri dei docenti tra i contatti di un caso positivo: slitta l’apertura della scuola

La campanella tarderà a suonare anche a San Teodoro, dove l’istituto comprensivo di via Rinaggiu resterà chiuso, invece, fino al primo ottobre. La scelta di posticipare le lezioni è stata adottata da alcuni comuni della Gallura per consentire un ritorno in classe più sicuro. L’anno scolastico sarebbe dovuto iniziare il 22 settembre.

Note sull'Autore

Gallura Oggi il quotidiano di Olbia e della Gallura | Notizie da Olbia, eventi in Gallura