“Imprese vincenti”, Banca Intesa celebra a Torino due aziende della Gallura

Tra le “Imprese vincenti” il successo di due realtà della Gallura

Le aziende della Gallura Delphina e Surrau sono state celebrate a Torino dall’iniziativa “Imprese vincenti” di Intesa San Paolo. Dall’Isola è arrivata anche l’esperienza della Stemplast di Paulilatino. Quella piemontese era la seconda tappa del roadshow di “Imprese Vincenti”. Il programma di Intesa Sanpaolo per la valorizzazione delle piccole e medie imprese che rappresentano un esempio di eccellenza imprenditoriale. In questa quarta edizione i filoni progettuali del Pnrr acquistano una rilevante centralità, rappresentando sia alcuni dei parametri di selezione delle aziende che i temi portanti del tour che farà tappa nelle principali città italiane.

Dopo l’incontro inaugurale del 10 ottobre, la tappa di Torino è dedicata all’innovazione ed è ospitata al grattacielo di Intesa Sanpaolo a Torino. Dieci “Imprese Vincenti” piemontesi e sarde si sono presentate all’ampia platea di presenti raccontando la propria storia aziendale. Ma anche le scelte strategiche che le hanno portate a consolidare il proprio percorso di sviluppo, le azioni di innovazione sviluppate in questo particolare contesto economico: Delphina (Palau), Surrau (Arzachena) e Grand Hotel Bristol (Stresa, Vb), attive nel comparto turistico.

Propagroup (Rivoli, To), operante nel settore degli integratori logistici di protezione merci. Bridge (Burolo, To), strutturata nelle soluzioni per l’elettronica e la microelettronica. Eurofork (Roletto, To), che lavora nell’ambito dell’automazione intralogistica. Teker (Beinasco, To), specializzata nel sistema di segnalazione ferroviaria. Stemplast (Paulilatino, Or), che opera nelle industrie bioplastiche. Coesa (Torino), impegnata nel settore energie rinnovabili. Aurora (Torino), attiva nella gioielleria di alto di gamma.

La storia di Delphina e Surrau

Delphina (Sede: Palau), è una catena di proprietà sarda, gestisce hotel cinque e quattro stelle, residence e ville nella costa nord della Sardegna, tra la Costa Smeralda, l’Arcipelago di La Maddalena e il Golfo dell’Asinara. Si contraddistingue per una ospitalità autentica vicina al territorio e per l’approccio rispettoso verso l’ambiente. Un modo di fare turismo riscontrabile sin dal suo primo anno di fondazione nel 1992, dall’architettura a basso impatto ambientale diffusa in ampi parchi verdi. Il modello di gestione privilegia le risorse locali, l’artigianato, il comparto agroalimentare locale”.

Surrau (Sede: Arzachena). Le Cantine Surrau dominano una proprietà di oltre 60 ettari di terreno ricoperta in buona parte da vigneti. Il progetto interpreta la cantina come luogo di lavoro che trasforma un prodotto della terra attraverso processi resi visibili, che ne garantiscono genuinità e qualità. Il progetto architettonico nasce da una ricerca armoniosa tra costruzione e natura. L’edificio è infatti caratterizzato da una sequenza di facciate trasparenti e muri in pietra locale che si fondono con la terra”.

Condividi l'articolo