Gli incivili non vanno mai in vacanza, rifiuti abbandonati anche nelle spiagge della Gallura

rifiuti spiagge spazzatura gallura incivili olbia la maddalena arzachena cala coticcio

Da chi abbandona un animale domestico a chi abbandona i rifiuti anche nelle spiagge, gli incivili che non vanno in vacanza.

Gli incivili non vanno mai in vacanza, oppure, a giudicare dalle immagini che giungono dal territorio, vanno in vacanza in Gallura. E’ un’estate piena di episodi di maleducazione, dai tristemente classici furti di conchiglie e ciottoli da svariate spiagge, ai parcheggi selvaggi delle imbarcazioni vicino alla riva nell’Arcipelago di La Maddalena, all’abbandono di rifiuti e animali in tutta la Gallura a ridosso e durante le vacanze, ma anche defecazioni volanti nei pianerottoli di casa e minzione al centro di una boutique a La Maddalena, gavettoni non stop con l’acqua delle fontane piazza ad Arzachena, quasi a beffarsi della siccità che sta mettendo in ginocchio tutta Italia.

Una escalation continua che fa pensare che gli incivili si siano dati tutti appuntamento in Gallura per le vacanze. Uno dei casi più curiosi, segnalato avantieri e capitato nuovamente oggi, riguarda l’abbandono di resti di frutta in riva al mare a Cala Coticcio, violata nella sua integrità con rifiuti “naturali”, che hanno scatenato i commenti divertiti di turisti e residenti: “servono per attirare le api e allontanarle dalle persone”, “se le mangiano i pesci“, “tanto è lavata, se c’è ancora me la mangio“. Gli incivili, che hanno dato sfogo a qualsiasi tipo di manifestazione, ora sono “alla frutta”.

Condividi l'articolo