L’assenza di comunicazioni confonde i lavoratori di Air Italy. Un vertice con il governatore per sperare

foto di Francesca Pinna

Il presidio dei dipendenti.

Adesso la priorità dei lavoratori Air Italy è dare visibilità ad una vertenza che ultimamente ne stava avendo ben poca. È per questo che, da quando l’azienda ha annunciato la messa in liquidazione, si stanno riunendo in un presidio autoconvocato sotto le palazzine della sede amministrativa di Olbia.

“Al di là delle appartenenze sindacali è necessario da parte nostra promuovere l’unità – spiega Alessandro Brandanu delegato dell’USB, Unione sindacale di base –. I lavoratori in una compagnia aerea sono l’unico vero patrimonio, tutto il resto è sostituibile, ma non i lavoratori che devono rimanere in azienda”.

La nostra campagna #salviamoairitaly fa il pieno di condivisioni

Lavoratori che ancora non hanno comunicazioni ufficiali sul loro futuro. Dopo l’annuncio della messa in liquidazione, l’unica altra comunicazione è stato l’invito agli impiegati con mansioni amministrative a proseguire nelle occupazioni affidategli.

Caso Air Italy, per Google è già chiusa definitivamente. Più morbida Wikipedia

“In una compagnia aerea è tutto legato al volo. L’azienda chiede di proseguire a lavorare come se niente fosse – prosegue il delegato USB –. I lavoratori, pian piano, stanno iniziando a prendere coscienza che la fine dei processi produttivi legati al volo potrebbero coincidere con la fine del lavoro”.

Nella mattinata di ieri, 13 febbraio, il presidio è stato visitato dal sindaco di Olbia Settimo Nizzi. Il primo cittadino e i componenti della giunta hanno assicurato il proprio supporto e la propria presenza in occasione di un viaggio a Cagliari, in programma per martedì 17, che prevede un incontro con il presidente della Regione Cristian Solinas.

Intanto i lavoratori attendono di conoscere il loro destino. Il destino segnato da un’azienda che li invitava a immaginare un mondo differente e che invece li ha portati a doverlo pensare privo di un lavoro.

(Visited 136 times, 2 visits today)

Note sull'Autore

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!