Il sindaco di Olbia Nizzi cita il motto fascista per annunciare la sua ricandidatura

Il sindaco Nizzi spiazza tutti.

“Come dicevano i romani”. L’incipit crea una certa suspance in Comune. Ci si aspetta qualche riferimento aulico alla letteratura latina. Invece, il sindaco di Olbia Settimo Nizzi spiazza tutti: “Boia chi molla”. Lo dice riferito a se stesso, annunciando per la terza volta, nel caso non fosse ancora stata chiara, la sua ricandidatura a sindaco nel 2021. 

Perché, oltre a dire di essere “il candidato migliore del centrodestra”, giura che non abbandonerà le fila di Forza Italia. 

Ma piú che il motto caro ai romani, per ricordare ai suoi rivali che ci sarà ancora, usa il motto che piace tanto all’estrema destra e che aveva fatto suo il fascismo durante la Repubblica di Saló. Strano che poi i suoi delatori lo taccino da novello dittatore. Ma a Nizzi, 62 anni vissuti intensamente nel centrodestra, ormai è concesso (quasi) tutto. Anche i riferimenti scomposti.

Il sindaco di Olbia Nizzi annuncia che si ricandiderà per il 2021

(Visited 2.288 times, 1 visits today)

Note sull'Autore

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!