Finanziavano i gruppi jihadisti da Olbia, tre condannati

Condannati jihadisti di Olbia.

Erano accusati di sostenere i gruppi jihadisti da Olbia, tre condannati e un assolto. La Corte di Assise ha condannato a 8 anni Daadoue Anwar, e a 5 Chadad Mustafa, Abdulkarim Orman Haj.

Gli uomini, di nazionalità siriana, sono stati ritenuti membri di un’organizzazione terrorista che finanziava i terroristi di Al Nusra, con base in Gallura. Tutti e tre sono stati condannati per associazione con finalità di terrorismo e abusiva attività di prestazione di servizi di pagamento, fatti con il sistema “hawala”, che movimentava i finanziamenti ai jihadisti. Uno di questi, Anwar, che ha ottenuto la pena più alta, è stato ritenuto come il capo dell’associazione e ancora latitante, dopo aver evaso dal carcere di Copenaghen.

Gli imputati erano stati arrestati nel 2018 con il marocchino Wamane Lahoucine dalla Digos di Sassari, assolto dalla Corte di Assise, nel corso di una vasta operazione, presentata dal procuratore antimafia e antiterrorismo Federico Cafiero De Raho, che ha riguardato altre regioni come Lombardia, Veneto ed Emilia Romagna, coinvolgendo anche la Guardia di finanza.

L’accusa aveva chiesto condanne più alte, ovvero dieci anni per Anwar e 7 anni per gli altri. Il gruppo era presente da anni a Olbia, dove gli uomini svolgevano lavori di facciata. Daadoue Anwar era titolare di un’impresa edile con il socio marocchino assolto, dove aveva operato in vari cantieri importanti in Gallura, come quello del G8 a La Maddalena e quelli dell’ospedale Mater Olbia.

(Visited 718 times, 1 visits today)

Note sull'Autore

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!