Tragedia a Tavolara, cade dal costone di Punta La Mandria e muore

L’incidente a Tavolara.

È un turista di circa 50 anni la vittima del tragico incidente avvenuto, questa mattina, a Tavolara. L’uomo è stato identificato, questo primo pomeriggio, dagli uomini della Capitaneria di porto, coadiuvati dagli esperti della polizia scientifica. I familiari sono stati trovati in una spiaggia del comune di Olbia e sono stati convocati per la successiva identificazione della salma.

Morto dopo essere precipitato da Tavolara, è il famoso alpinista Stenghel

Una tragica fatalità quella capitata sull’isola. La vittima, un escursionista con esperienza, da quanto si apprende, era arrivato questa mattina sull’isola di Tavolara, con l’intento di salire verso Punta Cannone. Forse a causa di una disattenzione, forse per aver seguito un percorso non particolarmente battuto, è però precipitato dall’altezza di Punta La Mandria.

Un volo terribile, terminato nelle acque sottostanti. A scorgere il corpo, questa mattina, alcuni bagnanti che stavano facendo snorkeling nella riserva marina. Dato l’allarme, si sono recate sul posto subito le motovedette della Guardia costiera, già impegnate nella zona con l’operazione Mare Sicuro.

L’uomo era già morto e presentava diversi traumi sul corpo, riportati proprio a seguito delle caduta dal costone. Il corpo è stato, quindi, recuperato e trasportato in Capitaneria a Olbia, dove si è proceduto alla constatazione dell’avvenuto decesso e all’esame esterno, mentre sono iniziate le ricerche dei familiari.

Ricerche che si sono dimostrate particolarmente difficili, visto che l’escursionista era solo e non aveva con sé i documenti. I familiari sono stati, comunque, rintracciati nel primo pomeriggio e si è proceduto così all’identificazione. La salma sarà trasferita ora nel cimitero a disposizione dell’autorità giudiziaria.

Note sull'Autore

Gallura Oggi il quotidiano di Olbia e della Gallura | Notizie da Olbia, eventi in Gallura