Villetta degli orrori di Arzachena, i genitori chiedono il patteggiamento

La richiesta.

I genitori del bambino di 11 anni tenuto segregato nella sua casa di Arzachena per punizione hanno chiesto il patteggiamento.

Figlio 12enne segregato in casa ad Arzachena, il blitz dei carabinieri e l’arresto dei genitori

Dopo l’indagine e il blitz dei carabinieri i due si trovano ora agli arresti domiciliari mentre il figlio è in una comunità protetta. I genitori hanno chiesto tramite i loro avvocato di essere ammessi a al patteggiamento, rito che diminuirebbe la pena fino a un terzo.

Una triste storia fatta di maltrattamenti continui con il figlio di 11 anni segregato in quella che è stata definita la “casa degli orrori”. Una villetta familiare che si trova in un contesto residenziale e che non avrebbe mai fatto pensare ad una situazione simile.

Villetta degli orrori di Arzachena, la zia confessa le torture al bambino di 11 anni: “Era lei il regista”

La vicenda poi ha coinvolto anche la zia che in seguito aveva ammesso le sue responsabilità ed identificata come “regista” dei maltrattamenti subiti dal bambino.

(Visited 949 times, 1 visits today)

Note sull'Autore

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!