Appello al premier Conte: “Anche i dipendenti di Air Italy nella nuova Alitalia”

La lettera del consigliere regionale Li Gioi.

Secondo quanto appreso dal consigliere regionale del M5s Roberto Li Gioi, il governo starebbe valutando la nazionalizzazione di Alitalia. Pertanto, alla luce di questa nuova possibilità, l’esponente dei Cinque Stelle, vice presidente della Commissione Trasporti, ha chiesto al presidente del Consiglio Giuseppe Conte di consentire l’ingresso delle altissime professionalità di Air Italy a rischio licenziamento in questa nuova “newco” nazionale.

Li Gioi ha scritto un messaggio pubblico, nel quale si rivolge al premier con confidenzialità e calore (“mi sono fidato di te sin dal giorno in cui ti sei proposto come avvocato di tutti gli italiani”). Ricorda, come nelle pieghe del Decreto “Cura Italia” approvato ieri c’è la sospensione della procedura di licenziamento collettivo di Air Italy. Ma, invita Conte a fare un ulteriore passo per salvare i lavoratori dell’ex compagnia sarda.

“A quanto si apprende da autorevoli fonti di stampa – dice Li Gioi – stareste valutando la nazionalizzazione di Alitalia attraverso un provvedimento ad hoc che aggirerebbe qualsiasi procedura di infrazione europea, non configurandosi come aiuto di Stato. Mi permetto di chiederti di comprendere in questa “newco” anche Air Italy o meglio le 1450 altissime professionalità che la compongono”.

Il motivo è intuibile ma lo esplicita in maniera chiara il consigliere regionale. “Quando questa guerra sarà finita avremo così a disposizione un vettore nazionale di primissima qualità pronto a riconquistare fette di mercato, rotte e flussi turistici per la nostra meravigliosa Italia. Un nuovo vettore tricolore forte e competitivo che lavori solo ed esclusivamente nell’interesse del nostro Paese”, afferma.

(Visited 372 times, 1 visits today)

Note sull'Autore

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!