A Golfo Aranci un nuovo flash mob contro l’allevamento di ostriche

L’iniziativa del comitato Salviamo la costa di Golfo Aranci.

Continua la battaglia del comitato “Salviamo la costa di Golfo Aranci” che ieri mattina ha organizzato un altro flash mob per confrontarsi e tenere alta l’attenzione sullo stato dell’arte di una battaglia portata contro l’allevamento di ostriche a Golfo Aranci.

Organizzato nella prima e più centrale spiaggia del paese con dei cartelli che richiamavano la scritta “no Ostriche e cozze”, il flash mob è stato svolto rispettando le norme anticovid con distanziamento, igiene e mascherina.

Intanto la petizione online organizzata dal comitato è ad un passo dalle 50mila firme e ha ricevuto il sostegno anche di molti vip e personaggi dello spettacolo.

“Rimaniamo in attesa di conoscere la data per la conferenza di servizi richiesta straordinariamente dalla Regione e utile a fare chiarezza sui pareri contrastanti della Capitaneria di Porto sulla concessione per l’allevamento di ostriche e cozze”, ha commentato il comitato.

Note sull'Autore

Gallura Oggi il quotidiano di Olbia e della Gallura | Notizie da Olbia, eventi in Gallura