Le proteste non si fermano, per l’ospedale di La Maddalena in piazza anche i lavoratori

Il sit in di questa mattina.

Dopo la protesta dei residenti di La Maddalena contro i continui tagli e il declassamento dell’ospedale Paolo Merlo scendono in piazza anche i lavoratori.

Un sit in organizzato dalla Cgil Fp nel piazzale dell’ospedale dove gli infermieri, vestiti in tenuta da lavoro, hanno protestato contro le decisioni prese nei confronti dell’ospedale: dai continui tagli al declassamento fino alla mancata sostituzione dei medici che andranno in pensione. Infatti il prossimo medico a lasciare l’ospedale e al quale non subentrerà nessun collega è il primario della struttura complessa di Medicina, il dottor Walter Masock, in pensione dal prossimo novembre .

Una situazione insostenibile, lamentano i lavoratori, che è andata ad aggravarsi con l’emergenza coronavirus, a causa della quale l’ospedale può ricevere solo i codici bianchi e verdi, mentre i casi più gravi devono fare ricorso all’elisoccorso.

Un grido dall’allarme che fa eco a quello della settimana scorsa, quando a scendere in piazza nel giorno della Festa della Repubblica erano stati i cittadini con un flash mob e tre minuti di silenzio per rivendicare il loro diritto alla salute.

Ospedale Paolo Merlo. Oggi ho partecipato alla manifestazione promossa dalla CGIL. Qualsiasi bandiera o partito che mette al primo posto la sanità della nostra isola avrà sempre il mio appoggio fino all'ultimo giorno del mio mandato. Sia chiaro, lo dico pubblicamente, non é pensabile che in questa isola non possano affrontarsi le emergenze/urgenze.

Pubblicato da Luca Carlo Montella su Mercoledì 10 giugno 2020
(Visited 313 times, 1 visits today)

Note sull'Autore

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!