Una partita dell’Ilva salvò un migliaio di marinai che non erano a bordo del Trieste

Scesero a La Maddalena per vedere una partita dell’Ilva e scamparono all’affondamento del Trieste

Il 10 aprile del 1943 l’Ilva giocava contro una rappresentativa della Marina e un migliaio di militari sbarcò dal Trieste per assistere alla gara. Nessuno poteva immaginare che proprio in quei momenti le sirene cominciassero a suonare per segnalare l’arrivo degli aerei americani. Chi sbarcò a La Maddalena per godersi la partita si salvò la vita e vide l’incrociatore Trieste affondare davanti a Palau, sotto il peso delle bombe.

La partita si giocava in piazza Comando (Umberto I per la toponomastica ufficiale) e il 24 giugno ci sarà una rievocazione. In occasione del “Nastro rosa tour” della Marina ci sarà una sfida di beach soccer nella banchina di Punta Chiara, vicino al campo di gioco del ’43. L’Ilvamaddalena giocherà contro una rappresentativa delle scuole Sottufficiali della Marina. L’appuntamento è lunedì 24 giugno alle 17, con ingresso libero.

Condividi l'articolo