Le 10 cose da sapere sul nuovo lungomare di Olbia

Il nuovo lungomare a Olbia.

Olbia ha un lungomare nuovo di zecca aperto al pubblico dopo due anni di lavori. L’area è molto grande, nonostante questa sia solo una parte dell’intervento di riqualificazione.

Tante le curiosità da conoscere dietro quest’opera, che si possono incontrare percorrendo la passeggiata.

1 Cambiano i nomi delle vie. Via Craxi costeggia il supermercato, mentre via Francesco Cossiga è nella parte opposta. Quel tratto di strada si chiamava tutto via Redipuglia, mentre questo nome ora lo conserverà solo la parte dopo la piazza. Poi diventa via della Resistenza.

2. I lavori di riqualificazione sono iniziati nel 2018. In quell’anno iniziò il cantiere in piazza Crispi. L’abbattimento della caserma dei vigili del fuoco risale, invece, al 2019.

3. La sagoma della caserma. Dove era presente la caserma dei vigili del fuoco saranno inserite delle pietre angolari che riprenderanno la sagoma dello storico edificio abbattuto.

4. I materiali utilizzati. La piazza è fatta in granito, così come la pavimentazione del marciapiede di via Craxi. Nella passeggiata Cossiga e in via Redipuglia sono stati inseriti, invece, dei sanpietrini di granito a “onda”, ispirati al viale di Copacabana. La passeggiata sul mare, infine, è interamente in legno.

5. I nuovi monumenti in piazza. In piazza Crispi c’è un monumento ai vigili del fuoco e uno dedicato all’Avis, realizzati dall’Ipia. Salgono a tre, compreso quello dei Caduti, i monumenti presenti nell’area.

6. La fontana sulla piazza. Quasi nessuno ancora lo sa, ma in piazza Crispi c’è ora una fontana. Si trova all’altezza dell’area dove prima sorgeva la caserma dei vigili del fuoco. Dal pavimento si elevano dei getti d’acqua che la notte diventano colorati grazie ad un gioco di luci.

7. L’area bimbi inclusiva. In via Redipuglia è stata donata un’area bimbi dai Lions Club. È fruibile anche per i bambini diversamente abili. Successivamente ne sarà donata una seconda che verrà posizionata di fronte al Comune.

8. Il jungle tree. La prima cosa che si nota subito nel nuovo lungomare è l’albero d’acciaio dal quale si calano delle corde. Si tratta di una palestra all’aperto, dove chi ama lo sport può esercitarsi liberamente.

9. La pista ciclabile. La nuova pista proseguirà con il progetto iTi, che si estende tra i quartieri Sacra Famiglia e Poltu Cuadu, mentre a nord si ricongiungerà con il viale Isola Bianca.

10. Niente ringhiere e panchine. La ringhiera non ci sarà perché il progetto è stato pensato per aprirsi verso il mare. La passerella di legno rende la zona pedonale più grande. Le sedute sono formate dai gradini.

Note sull'Autore

Gallura Oggi il quotidiano di Olbia e della Gallura | Notizie da Olbia, eventi in Gallura