Il pasticcio di San Simplicio manda in fumo anche gli affari delle bancarelle

Poca gente al Parco Fausto Noce di Olbia.

Com’era prevedibile, il pasticcio delle giostre di San Simplicio di Olbia, che anche ieri sono rimaste chiuse, in assenza delle autorizzazioni di agibilità, ha avuto inevitabili contraccolpi sull’andamento della festa.

L’anello del Parco Fausto Noce, dove si trovano le tradizionali bancarelle e “caddozzoni”, era insolitamente vuoto di gente per essere una domenica pomeriggio. E anche davanti al palco, dove la sera è andato in scena lo spettacolo di cabaret dei Recita de La Pola, si sono ritrovati solo alcuni reduci.

Non avere le giostre attive al “meloncino”, così come all’angolo di via Veronese, ha penalizzato le presenze. Ottovolanti ed autoscontri sono da sempre un richiamo per i bambini, ma anche per le famiglie, che riempiono di conseguenza tutta l’area verde di Olbia. Ieri, invece, si respirava solo un clima di mestizia.

(Visited 2.614 times, 1 visits today)

Note sull'Autore

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!