Un monumento in piazza Crispi per celebrare i vigili del fuoco di Olbia

La celebrazione per gli 80 anni dei vigili del fuoco di Olbia.

Il distaccamento di Olbia dei vigili del fuoco ha compiuto 80 anni. La celebrazione è avvenuta nella sala conferenze del museo di Olbia, accompagnata dalle immagini suggestive di un video, che ripercorrono la storia del Corpo dal 1940 ai giorni nostri.

Il Corpo ha affrontato anche le imprese più ardue e gli avvenimenti più drammatici delle cronache come quello del ciclone Cleopatra del 2013, raccontati nel video. Poi, sono stati comunicati alcuni tristi primati della Gallura. “Abbiamo il numero più alto di vittime per incendi boschivi – ha detto il comandante del distaccamento di Olbia Giampiero Budroni -, ma anche quello delle vittime dell’alluvione”.

Questi tristi dati hanno messo in evidenza l’importanza del distaccamento, che è nato in città in occasione di un altro evento drammatico, ormai lontano: la Seconda Guerra Mondiale. All’evento erano presenti anche il sindaco Settimo Nizzi, il comandante provinciale dei vigili del fuoco di Sassari Gerolamo Bentivoglio Fiandra. La medaglia celebrativa degli 80 anni dei vigili del fuoco è stata consegnata al sindaco Nizzi.

“Abbiamo deciso assieme su iniziativa del comandante Budroni – ha detto il primo cittadino –, perché venga realizzato da parte dell’Ipia un monumento per i vigili del fuoco che metteremo in piazza Crispi e oltre questo metteremo a dimora ai vertici dell’ex caserma metteremo dei pezzi di granito in modo che per sempre ci si possa ricordare che lì c’è stata la caserma, perché è importante ricordare l’operato”.

Note sull'Autore

Gallura Oggi il quotidiano di Olbia e della Gallura | Notizie da Olbia, eventi in Gallura