Una nuova vita per il palazzo di via Vittorio Veneto a Olbia: il progetto

palazzo ferrovie

Il progetto per il recupero dell’immobile a Olbia.

Il Comune di Olbia vuole acquisire il palazzo di via Vittorio Veneto. L’immobile, che si trova in condizioni di degrado, sarà recuperato restituendo dignità al quartiere. Se ne è discusso in un ordine del giorno del Consiglio comunale di stamattina.

L’immobile è all’asta, avviata dal tribunale di Tempio, sarà rilevato dal Comune per destinarlo a uso pubblico. L’ente vuole quindi aggiudicarsi la struttura, che in seguito alla sua riqualificazione, assieme alla fine dei lavori della nuova stazione di Olbia, segnerà la ripartenza del quartiere San Simplicio. Il Comune, di recente, ha avviato una manifestazione di interesse per acquisire le case diroccate del rione ed avviare un progetto di edilizia popolare.

“Penso che sia un’occasione per la città recuperare un disastro di queste proporzioni – ha detto il sindaco di Olbia Settimo Nizzi – Abbiamo partecipato all’importante misura sulla qualità dell’abitare e ringrazio tutti i tecnici con cui abbiamo lavorato affinché in tempi ristretti si possa arrivare al risultato di partecipare al bando di 18milioni, che permetterà finalmente la riqualificazione di San Simplicio e Gregorio. Un programma innovativo grazie all’accordo con l’Università di Sassari in particolare la facoltà di Architettura. I privati si stanno avvicinando al bando per ristrutturare le case basse, diventate ormai invivibili in un quartiere dove si segnalano anche episodi di malavita”.

Al momento non si sa ancora quale sarà la destinazione dell’immobile, uno storico palazzo risalente agli anni ’50. L’ex albergo sarà, tuttavia, una sede istituzionale. La speranza del comune è acquisirlo ad un prezzo accessibile, poi il Consiglio deciderà il vero destino del palazzo.

Note sull'Autore

Gallura Oggi il quotidiano di Olbia e della Gallura | Notizie da Olbia, eventi in Gallura