Alessio Bruno, nuovo centrocampista del Porto Rotondo, suona la carica ai biancazzurri

Il Porto Rotondo, unica squadra della Gallura impegnata nel nuovo campionato di Eccellenza a 8 squadre, ha ingaggiato nella giornata di ieri il centrocampista classe ’94 Alessio Bruno, proveniente in prestito dal Luogosanto.

Il giocatore ha debuttato a 15 anni in serie C2 con l’Olbia. Ceduto nel 2010 al Vicenza, è stato aggregato dai biancorossi prima agli Allievi Nazionali e poi alla Primavera. Breve esperienza in C2 con la Real Vicenza, nel 2012 è stato ceduto al Pescara, che lo ha rigirato subito in prestito al Vicenza, ripescato in serie B al posto del Lecce. Col Vicenza in Serie B, esordisce in Coppa Italia. Nel 2013 torna all’Olbia, in Serie D, dove non gioca una partita, torna infine al Pescara, che lo svincola a giugno 2015. La carriera di Bruno prosegue in Sardegna, due stagioni tra Golfo Aranci, Dorgalese e Calangianus, altre 2 al Tonara, poi 3 al Luogosanto. Infine, il Porto Rotondo, nella nuova Eccellenza a 8 squadre.

“Otto, dieci, venti squadre, non fa differenza – afferma Bruno -. Si entra in campo per dare tutto e sudare la maglia e sopratutto per cercare di vincerle tutte. Nel girone ci sono molte squadre forti ma noi non siamo da meno”.

In fondo, l’ambiente è familiare e gli stimoli non mancano. “La maggior parte dei compagni di squadra li conosco, essendo del posto. Con qualcuno abbiamo già giocato insieme nelle giovanili dell’Olbia. I miei propositi ora sono quelli di concentrarmi su questi 3 mesi con il Porto Rotondo, offrire tutto quello che ho imparato negli anni giocando a pallone, e dare sempre il massimo. Per tutti coloro che fanno parte della società, dai magazzinieri al presidente”.

(Visited 1.071 times, 4 visits today)

Note sull'Autore

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!