L’arrivederci di Ragatzu a Olbia: “Vorrei stabilirmi qui quando arriverà il momento”

Daniele Ragatzu passa al Pontendera e saluta Olbia

Il bomber Daniele Ragatzu ha firmato per il Pontedera e lascia Olbia, ma con una lettera saluta la squadra, i tifosi e la città. Rivelando di volerci tornare quando smetterà di giocare. “Faccio fatica a trovare le parole giuste per trasmettere il sentimento che mi lega alla squadra dell’Olbia e alla città. Provo a sintetizzare tutto attraverso una parola: grazie. Qui ho trascorso sette anni della mia vita personale e professionale che non cancellerò mai dal mio cuore“.

Il numero 10 dell’Olbia ringrazia tutti gli allenatori che si sono alternati durante la sua esperienza in bianco. “Aver realizzato con la maglia dell’Olbia novanta gol e – come dicono gli esperti – cinquanta assist, mi gratificano personalmente e lasciano nel mio cuore un sentimento di grande soddisfazione. Ho pensato spesso a questo mio passo, ma alla soglia dei miei 33 anni, preso atto del clima di incertezza che regna nella società, ho deciso di trovare una sistemazione in una società che mi possa permettere di giocare ancora qualche anno a certi livelli”.

Ragaztu parla dei suoi amici, della sua famiglia e dell’affetto ricevuto dalla Curva Mare. “Loro sono dei tifosi veri che porterò nel cuore, sono quelli che ti incoraggiano quando le cose vanno male e ti esaltano nei momenti di gioia. A loro vorrei dedicare i novanta gol segnati con la maglia bianca, vorrei abbracciarli uno ad uno per dimostrare loro l’affetto che mi lega alla curva. Il loro incitamento mi mancherà“.

“Infine, tenendo aperta la porta di un futuro rientro, ringrazio tutta la città di Olbia per avermi adottato fin dal primo momento. Ad Olbia vorrei stabilirmi quando arriverà il momento di appendere le classiche scarpette al chiodo”.

Condividi l'articolo