Calcio, il Porto Rotondo battuto di misura dalla Nuorese

PORTO ROTONDO SIMONE MARINI

Non bastano i gol di Piemonte e Bulla per portare punti a Olbia.

Prima partita di campionato per il Porto Rotondo, e buona prova, nonostante la sconfitta per 3 a 2 sul campo della Nuorese, una delle formazioni più attrezzate del campionato.

Il Porto Rotondo inizia forte e passa in vantaggio al 14′. Bulla sale sulla sinistra e manda il pallone in area, dove Piemonte è il più veloce di tutti a impossessarsi del pallone e a mandarlo in rete. Dopo soli 3 minuti pareggia la Nuorese. Ragazzu si porta in avanti pericolosamente, Melis esce dalla porta, e l’arbitro concede calcio di rigore. Al 22′ arriva il vantaggio della Nuorese. Ragazzu sale sulla destra, il suo traversone trova Meloni pronto alla deviazione in porta per la sua doppietta personale. Ma il Porto Rotondo non ci sta, e al 24′ Bulla pareggia subito i conti. Il cross di Murgia lo trova pronto all’appuntamento col gol.

La partita è equilibrata, ma nel secondo tempo è la Nuorese a far propri i 3 punti in palio. Al 20′ discesa di Piredda sulla sinistra, cross al centro, e Meloni sul secondo palo trova l’hattrick, fissando il risultato finale sul 3 a 2. De segnalare sul finale di partita un contatto dubbio in area di rigore della Nuorese. Il Porto Rotondo reclama il calcio di rigore, ma l’arbitro lascia proseguire.

“Buona prestazione generale, senza timore. Temevo che la giovanissima età media del Porto Rotondo potesse influire davanti a una squadra esperta e in un campo importante come quello della Nuorese, invece siamo partiti molto pimpanti e bravi – commenta l’allenatore del Porto Rotondo Simone Marini -. Bravi tutti, ci siamo battuti alla pari. Ci manca qualcosa perchè sul finale di partita c’è stato un intervento in area molto dubbio che avrebbe poturo scaturire in un rigore per noi. A parte questo, siamo stati bravi e all’altezza, buona prova corale. La difesa ha sofferto davanti a due attaccanti esperti, ma ha comunque giocato una buona partita. Meloni è un giocatore difficile da contenere per chiunque. Bene il centrocampo con Muroni e Pala, bene Murgia, Piemonte e Bulla

Meritano una menzione particolare i due marcatori olbiesi, in crescita. Bulla è al suo secondo gol stagionale consecutivo e pare stia trovando maggiore confidenza col gol. Piemonte sta trovando spazio tra i titolari con continuità. “Bulla è cresciuto, ha maggior responsabilità, e ha delle doti, dipende solo da lui riuscire a essere protagonista in questa categoria – conferma Marini -. Piemonte è un giocatore che ha grandi qualità, ed è molto duttile, può fare più ruoli e per noi è molto importante”.

Da menzionare anche l’esordio in Eccellenza di Scampuddu e Seddaiu, che avevano esordito in Coppa Italia durante la settimana. “Sono entrati a partita iniziata, si sono battuti e si sono inseriti bene, contribuendo alla buona prova corale – commenta Marini. – Abbiamo tanti giocatori giovani in campo, anche per via delle numerose assenze, ma se chi scende in campo gioca così, non abbiamo problemi. Sarà un campionato difficilissimo, abbiamo dimezzato e ringiovanito estremamente la rosa e comunque lotteremo tutte le partite. Magari, vista l’età media, con un tipo di gioco diverso rispetto a quello dell’anno scorso, sicuramente siamo più dinamici, e vedremo se con meno qualità o no. In queste prime 3 uscite ufficiali, anche se abbiamo rimediato 3 sconfitte con Budoni, Ilvamaddalena e Nuorese, avremmo potuto tranquillamente raccogliere di più, e pure se abbiamo poca esperienza, sono state partite incoraggianti. Visto il grande margine di miglioramento dei giovani, e viste le tante assenze, possiamo solo crescere. Abbiamo grandissimi margini di miglioramento”.

Nuorese: Ruggiu, Sau, Usai, Mannoni, Lapia, Varrucciu, Gungui, Pinna, Ragatzu, Piredda, Meloni. In panchina: Mussinu, Moncelsi, Animobono, Sanna, Isoni, Murru, Cavallaro. Sostituzioni: 34’2t Cavallaro per Gungui, 43’2t Isoni per Mannoni, 48′ Animobono per Piredda. Ammoniti: Pinna e Varrucciu. Allenatore: Marco Sanna

Porto Rotondo: Melis, Fresu, Faedda, Muroni, Muzzu, Frisciata, Scanu, Piemonte, Murgia, Pala, Bulla. In panchina: Deiana F., Deiana D., Bassu, Seddaiu, Trotta, D’Auria, Scampuddu, Brundu, Orecchioni. Sostituzioni: 7’2t Seddaiu per Scanu, 36′ Scampuddu per Piemonte. Ammoniti: Frisciata e Seddaiu. Allenatore: Simone Marini.

Reti: 14′ Piemonte (P), 17′ Meloni rig. (N), 22′ Meloni (N), 24′ Bulla (P), 20’2t Meloni (N).

(Visited 375 times, 1 visits today)

Note sull'Autore

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!