Calcio, Serie C: l’Olbia Calcio perde contro il Renate

Olbia Calcio - Renate

I galluresi sconfitti in casa della seconda in classifica.

L’Olbia Calcio cade contro la seconda in classifica Renate, rivelazione del campionato dopo cinque giornate, al termine di una partita equilibrata e combattuta. La squadra allenata da Diana coglie il quarto successo stagionale, trovando i gol nel secondo tempo. L’Olbia non saputo concretizzare le occasioni create nel primo e nel secondo tempo di una partita in cui tutto sommato avrebbe meritato un risultato utile.

Nel primo tempo l’Olbia ha una buona occasione dopo 5′ di gioco con Ogunseye, che di testa sfiora il vantaggio. Al 29′ è Parigi a tentare la deviazione di testa su calco d’angolo, ma il pallone esce a fil di palo deviato da un difensore. Il Renate si è affacciato dalle parti di Van der Want con Maritato e Anghileri, senza creare grandi pericoli. Nella ripresa le migliori occasioni sono del Renate, al 55′, con Galuppini che tira dal limite trovando la parata del portiere olandese, e al 62′, quando Guglielmotti fa gol in acrobazia. L’Olbia reagisce al 75′ con Dalla Bernardina, ma il portiere di casa salva il risultato per il Renate. Ma all’85’ è proprio il Renate a raddoppiare con Kabashi, che con una sassata mancina da posizione defilata batte Van der Want.

“È stata una partita che richiede una doppia lettura – afferma mister Filippi -. Il primo tempo è stato molto equilibrato e abbiamo avuto due nitide occasioni per portarci in vantaggio. Nella ripresa, invece, ci siamo leggermente abbassati e di contro il Renate ha alzato la pressione. In questi casi bisogna essere impeccabili nel difendersi e noi evidentemente non lo siamo stati. Loro sono stati più bravi di noi nel cercare l’episodio, noi non altrettanto nel gestirlo. Il gol dell’1-0 ha spezzato l’equilibrio in campo. Dobbiamo certamente migliorare nell’insieme, non solo nei singoli reparti. In queste prime cinque gare, tolta una mezz’ora della sfida con l’Alessandria, il livello prestazione è stato costante, ma è chiaro che dobbiamo essere più bravi a impattare le difficoltà che ci presenta la gara. E questa è una caratteristiche abbiamo dimostrato di avere nelle corde. Sappiamo quale deve essere il nostro percorso di crescita, così come non ci siamo fatti condizionare dai risultati dopo le vittorie, non lo faremo ora dopo le sconfitte. Ho grande fiducia nei miei ragazzi”. 

TABELLINO
Renate-Olbia 2-0 | 5ª giornataRENATE
: Satalino, Pizzul (56’ Guglielmotti), Baniya, Possenti, Galuppini (82’ Militari), Damonte, Rada, Anghileri, Ranieri, Grbac (Kabashi), Maritato (69’ Plescia). A disp.: Stucchi, Petito, Pelle, Marchetti, De Sena. All.: Aimo Stefano Diana
OLBIA: Van der Want, Pisano, La Rosa, Dalla Bernardina, Pitzalis, Lella, Muroni (69’ Vallocchia), Biancu, Doratiotto (59’ Pennington), Parigi, Ogunseye. A disp.: Crosta, Barone, Zugaro, Mastino, Miceli, Belloni, Manca, Vallocchia, Demarcus, Verde. All.: Michele Filippi
ARBITRO: Daniele Virgilio (Trapani). Assistenti: Francesco Cortese (Palermo) e Lorenzo Poma (Trapani)
MARCATORI: 62’ Guglielmotti, 85’ Kabashi
AMMONITI: 40’ La Rosa, 45’ Dalla Bernardina, 73’ Vallocchia, 87’ Ranieri
NOTE: Recupero: 2’ pt, 3’ st

(Visited 222 times, 1 visits today)

Note sull'Autore

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!