Eccellenza, il Porto Rotondo pareggia in casa contro l’Ossese

Contestato il gol dei sassaresi.

Il Porto Rotondo pareggia a Olbia contro la forte Ossese per 1 a 1, al termine di una partita che avrebbe anche potuto vincere. I biancazzurri di Marini partono con due giocatori adattati al ruolo di terzini, si tratta del giovanissimo Seddaiu a destra e di Vitiello a sinistra. Centrali di difesa Muzzu e Alessandro Rassu, mentre le chiavi del centrocampo sono gestite da Saggia e Pala. In avanti la vecchia collaudata coppia di punte MulasRuzzittu, col supporto di Piemonte e Bulla sulle fasce.

L’Ossese è molto propositiva e passa in vantaggio in seguito a un contropiede partito da un calcio di punizione contestato per un fallo subito dai locali ma assegnato agli ospiti. È il 20′ e Chelo porta in vantaggio l’Ossese. Il Porto Rotondo si scuote e reagisce, ma il pareggio arriva solo al 44′. Bulla recupera con uno scatto un pallone sull’esterno e lo serve a Ruzzittu, che vede tutto solo Mulas, che batte il portiere ospite.

Nel secondo tempo il Porto Rotondo gioca meglio e ha tre grosse occasioni per passare in vantaggio. Una con Saggia, una con Ruzzittu e una con Mulas, ma il portiere avversario è uscito bene, salvando la porta dell’Ossese.

Pareggio tutto sommato giusto, un buon punto per il Porto Rotondo contro una squadra tra le più forti della serie.

“Buona partita contro una squadra molto forte – commenta l’allenatore del Porto Rotondo Simone Marini -. Abbiamo sofferto quando c’è stato da soffrire però siamo ripartiti benissimo e abbiamo pareggiato. Noi meglio nel secondo tempo, dove abbiamo avuto tre quattro occasioni nitidissime. Pareggio giusto contro una grande squadra con obiettivi diversi dal nostro, sono molto contento”. Marini ha sopperito all’assenza dei terzini titolari con due soluzioni d’emergenza, il baby Seddaiu, esterno di centrocampo, a destra e il classe 2000 Vitiello, centrocampista centrale, sulla sinistra: “Sono molto soddisfatto della loro prestazione. Abbiamo provato questa soluzione negli ultimi 15 giorni, Vitiello oggi ha fatto una grande partita, Seddaiu ha fatto un “battesimo del fuoco” con avversari molto molto rapidi ed esperti, è un ragazzo che ha temperamento ed è una cosa che per me è fondamentale per giocare a calcio“.

“Il Porto Rotondo in questa parte finale di stagione sta venendo fuori col suo potenziale – afferma il portiere Fabrizio Deiana, oggi titolare -. Non ci siamo mai fermati come squadra, abbiamo sempre continuato ad allenarci, abbiamo sempre creduto in una ripartenza del campionato. Siamo pronti anche per incontrare squadre forti come quella di oggi. Poteva andare anche meglio, ma va bene il pareggio. I giovani schierati sulle fasce hanno fatto una grande partita, e la loro inesperienza è stata compensata dall’esperienza dei due centrali Muzzu e Rassu. Sono contento della mia prestazione personale nella partita di oggi e della prestazione di tutta la squadra. Anche se non ci sono le retrocessioni, noi pensiamo al nostro percorso personale. Ci fa bene anche mentalmente, e per preparare la squadra per il prossimo anno“. Deiana si alterna nel ruolo di titolare con l’altro portiere Melis, ma tra i due non c’è alcuna rivalità. “Siamo tranquilli. Io gioco qui da tre anni e ho trovato Luca che gioca in questa squadra da 7 anni. Andiamo molto d’accordo e siamo amici anche fuori dal campo, ci alterniamo tranquillamente, a seconda di come valuta mister Marini la nostra condizione fisica. In questo finale di stagione il mio obiettivo è quello di dare il meglio di me nelle rimanenti partite e per il futuro spero di contribuire a dare una mano a questa società che non ci fa mai mancare niente“.

Questo ruolo mi piace tanto – -afferma il 16enne Giuseppe Antonio Seddaiu, oggi schierato per la prima volta nel ruolo di terzino destro – lo posso fare perché ho le caratteristiche tecniche necessarie. In campo mi sono trovato abbastanza bene, essendo la prima volta ho avuto un po’ di difficoltà nei primi minuti, però sono entrato subito in partita anche se non avevo un avversario facile, ho cercato di dare il massimo. Devo ringraziare il mister e i miei compagni per l’aiuto che mi hanno dato”.

Giuseppe Antonio Seddaiu

PORTO ROTONDO: Deiana, Seddaiu, Vitiello, Saggia, Muzzu, Rassu A., Bulla (40’2t Scanu), Piemonte (17’2t Fresu), Mulas (35’2t G.Rassu), Pala (21’2t Fiori), Ruzzittu. In panchina: Melis, Bassu, Fiori, D’aria, Romanelli, Mascia. Allenatore: Marini.

OSSESE: Cherchi, Zinellu (43’2t Nemore), Arca, Saba, Cocco, Valenti, Madeddu (21’2t Contini), Dettori (43’2t Casu), Chelo, Gueli, (21’2t Pintori). In panchina: Solinas, Muresu, Fancellu, Sechi, Canu. Allenatore: Chessa.

RETI: 20′ chelo (O), 41′ Mulas (P)

I RISULTATI
Atletico Uri 3 – 0 Bosa (disputata il 04.10.2020)
Guspini Calcio 1 – 1 San Marco Assemini
Nuorese Calcio 1930 0 – 0 Castiadas Calcio
Porto Rotondo 1 – 1 Polisportiva Ossese
LA CLASSIFICA
1 Atletico Uri – 15 punti
2 Polisportiva Ossese – 9 punti
3 Castiadas – 7 punti
4 San Marco Assemini – 6 punti
5 Guspini Calcio – 6 punti
6 Porto Rotondo – 5 punti
7 Nuorese Calcio – 3 punti
8 Bosa – 1 punto

(Visited 504 times, 1 visits today)

Note sull'Autore

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!