Gallu e Pirisinu, bilancio della stagione 2019 di pilota barbaricino e co-pilota gallurese

gallu pirisinu rally

Il bilancio è molto positivo

Una stagione molto positiva quella dell’equipaggio sardo di rally, Andrea Gallu e Giuseppe Pirisinu, che hanno debuttato con risultati interessanti nel Campionato Italiano Rally Terra 2019.

Il pilota di Nuoro, al debutto assoluto nel tricolore riservato agli amanti del fondo polveroso, porta a casa tre traguardi su tre gare disputate, compreso il Mondiale Rally Italia Sardegna, disputato nel suo chilometraggio completo. Al termine di questa stagione, il duo Gallu-Pirisinu chiude sul secondo gradino del podio delle 2WD del Campionato Italiano Rally Terra, dietro solo al giovane Baroncelli, presente in tutte e cinque le gare del CIRT.

Gallu è molto soddisfatto delle esperienze e delle prestazioni in crescendo, ottenute con risultati ottimi. “Campionato Italiano Rally Terra 2019 appena concluso a bordo della Peugeot 208 R2 del Team Julli con un buon risultato finale, non pensavo di riuscire a crescere e migliorare in così poche gare – afferma il pilota Andrea Gallu -. La gara del Rally dell’Adriatico è stata un vero e proprio test, dalla macchina al tipo di fondo a me totalmente sconosciuto. Il Mondiale Rally Italia Sardegna è stata una gara con una storia a sé, con fondi diversi e difficoltà continue, probabilmente è proprio grazie a questa esperienza che abbiamo imparato e assimilato importanti nozioni. Per il 2020 spero di poter chiudere il budget per ripetere l’esperienza del Campionato Italiano Rally Terra con Giuseppe e la 208 R2 del Team Julli, nel 2019 sono stati fondamentali gli sponsor che ringraziamo e spero aumentino per il 2020 grazie a un programma di livello internazionale.”

Giuseppe Pirisinu, il co-pilota di Calangianus, è altrettanto soddisfatto e dà l’appuntamento al 2020 ad appassionati e tiosi. “Il CIRT 2019 è stato un bel banco di prova, avrei voluto supportare Andrea per l’intero campionato ma alcuni problemi mi hanno tenuto lontano dalle gare. Ringrazio Fabio Salis per avermi sostituito, senza esitare, nella gara toscana che si è disputata una settimana fa – afferma Giuseppe Pirisinu, co-driver gallurese -. Questa è la mia seconda stagione al fianco di Andrea, sceglie sempre programmi interessanti e di alto livello. So che vorrebbe già pianificare la stagione 2020 riprovando con il Campionato Italiano Rally Terra, cercando di continuare a crescere vista l’esperienza positiva del 2019. Francamente non ci aspettavamo di arrivare a fine campionato sul secondo gradino del podio delle 2 ruote motrici e 13° assoluti, probabilmente la costanza ha pagato e di questo siamo molto molto contenti. Ringraziamo tutti gli amici, gli sponsor, il Team Autoservice Sport, il Team Julli, la Pirelli e tutti coloro che hanno fatto il tifo per noi da casa e non solo! Ci vediamo nel 2020 con un ulteriore bagaglio di esperienza.” 

(Visited 160 times, 1 visits today)

Note sull'Autore

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!