Serie C, l’Olbia Calcio perde contro il Monza di Berlusconi

olbia calcio monza

I brianzoli cono capolisti, i galluresi penultimi.

L’esordio di mister Brevi alla guida della panchina dell’Olbia poteva essere migliore. Un secco 0 a 3 rimediato in casa dal Monza di mister Brocchi, osservato in tribuna dall’inseparabile duo Berlusconi-Galliani.

Nel primo tempo il Monza gestisce maggiormente il pallone, mentre l’Olbia attende ordinatamente, respingendo gli attacchi monzesi e proponendosi in contropiede soprattutto sulle corsie laterali con Mastino e Pitzalis. Al 5′ il terzino di Carbonia si avventa su un ottimo pallone lavorato da Ogunseye e viene atterrato al limite dell’area. Il Monza risponde con un colpo di testa di Scaglia al 13′, l’Olbia replica al 19′ con Ogunseye, che si libera bene ma calcia alto dal limite. Al 28′ sono ancora i bianchi a spingere sulla corsia di sinistra con Pitzalis, che mette dentro, con Cocco che gira al volo di sinistro sfiorando il palo. Nel momento migliore dell’Olbia, arriva il vantaggio monzese al 31′, con Chiricò, che al volo batte Crosta. L’Olbia risponde con un debole colpo di testa di Ogunseye e un’altra girata di Cocco, ma si va al riposo sullo 0-1

Nel secondo tempo il Monza riparte più determinato. I brianzoli al 50′ colpiscono la traversa con Marchi e al 55′ trovano il raddoppio con un calcio di punizione pennellato da Chiricò. Sulle ali dell’entusiasmo, al 63′ i brianzoli chiudono i conti, con Scaglia, che anticipa tutti sugli sviluppi di un calcio di punizione e fa 0-3. L’Ultima occasione giunge all’89’ con un gran tiro al volo di Parigi che si spegne sull’esterno della rete. 

Nel primo tempo abbiamo fatto una buona gara – spiega il tecnico olbiese Brevi nella conferenza stampa post partita – costruendo anche le occasioni per andare in vantaggio. La partita era in equilibrio, poi la loro qualità e una nostra ingenuità ci hanno fatto andare sotto, e nella ripresa, dopo il gol subito su calcio di punizione, le difficoltà sono aumentate. Abbiamo iniziato a faticare e perso compattezza e aggressività. L’ennesima rete subita da calcio da fermo ha poi chiuso la partita. Penso che oggi abbiamo affrontato la squadra più forte di tutta la Serie C. Sapevamo di doverci misurare in un livello di difficoltà massimale, ma è anche vero che se siamo consapevoli che l’avversario è superiore nella qualità, noi dobbiamo esserlo nella corsa e nell’aggressività. Così non è stato, quantomeno non per tutta la durata della gara e questo ti fa perdere la partita. Oggi ho intravisto che la squadra ha le possibilità di tirarsi fuori da questa situazione, ma deve imparare a essere più continua in tutti gli aspetti. Ci tiriamo su le maniche e continuiamo a lavorare. C’è molto da fare”. 

TABELLINO
Olbia-Monza 0-3 | 17ª giornata 

OLBIA: Crosta, Dalla Bernardina, Gozzi, Pisano, Mastino, Biancu (88’ Verde), Muroni (83’ Pennington), Lella, Pitzalis, Ogunseye (73’ Parigi), Cocco (73’ Doratiotto). A disp.: Barone, van der Want, Zugaro, Miceli, Demarcus. All.: Oscar Brevi.
MONZA: Lamanna, Lepore, Bellusci, Scaglia, Anastasio (83’ Marconi), Iocolano (83’ Galli), Rigori, Armellino (64’ Fossati), Chiricò (67’ Mosti), Marchi (64’ Brighenti), Gliozzi. A disp.: Sommariva, Del Frate, Galli, D’Errico, Finotto, Marconi, Negro, Di Munno. All.: Christian Brocchi.
ARBITRO: Mario Vigile di Cosenza. Assistenti: Cortese di Palermo e Buonocore di Marsala.
MARCATORI: 28’ e 55’ Chiricò, 63’ Scaglia
AMMONITI: 46’ Mastino, 48’ Pisano, 85’ Lella
NOTE: Spettatori: 1035. Recupero: 1’ pt, 3’ st

(Visited 221 times, 1 visits today)

Note sull'Autore

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!