Dopo l’incendio della nave i vigili del fuoco chiedono il potenziamento nel porto di Olbia

La richiesta del sindacato Conapo.

Sull’episodio del traghetto Bonaria del gruppo Grimaldi, interviene il Conapo, sindacato autonomo vigili del fuoco, da anni denunciamo a seguito del riordino il sottodimensionato sistema di soccorso del nord Sardegna ed in particolare del porto di Olbia, inviando l’ennesimo report ai vertici del Dipartimento e alle istituzioni della Regione Sardegna.

“Proprio su Olbia siamo riusciti a contrastare il paventato depotenziamento delle unità terrestri ma non la chiusura del distaccamento navale – commenta il segretario regionale di Conapo Pietro Nurra – così come per nucleo Sommozzatori che si è visto ridimensionato negli organici e quindi non è più presente nell’arco notturno. E’ una follia già denunciata a tutti i livelli politici locali e Nazionali così come ai vertici  della nostra amministrazione che un porto come Olbia, non abbia un distaccamento navale dei vigili del fuoco che ne garantisca il servizio antincendio e di soccorso”

“Qualche giorno fa’ per una serie di fortunati eventi uniti comunque ad un ottima sinergia messa in campo dai vari enti ha fatto si che si sia risolto positivamente un problema che in altri contesti avrebbe potuto avere un triste epilogo, di  fatto si continua  a sottovalutare il  principale porto  in Sardegna per numero passeggeri  e relativo  traffico  marittimo, cui si aggiunge la tratta nazionale di Golfo Aranci la discreta flotta di pescherecci  con  tutto l’attiguo  traffico diportistico dei vari porti turistici ( da sa Marinedda a Porto Cervo)  e  l’importante traffico sviluppato a Santa Teresa che collega l’isola  con la Corsica”

Paura nel porto di Olbia, incendio sulla nave Grimaldi

“Purtroppo ci abbiamo visto lungo – ribadisce Pietro Nurra – e i fatti puntualmente ci danno ragione, in quanto abbiamo sempre contestato e denunciato le  linee guida del riordino che  ha visto la soppressione del Distaccamento Nautico dei vigili del fuoco di Olbia, è impensabile che in un porto della rilevanza come quello di Olbia non si sia dotato  di un Distaccamento navale per la pronta risposta agli incendi di navi e  imbarcazioni nel più importante porto passeggeri dell’isola, data anche la vicinanza dell’aeroporto a ridosso del mare  e  la presenza dei porti vicini, commerciali e turistici, così come da anni continuiamo a denunciare  il depotenziamento notturno del nucleo sommozzatori, infatti in stato di necessità, il soccorso è garantito da Cagliari che come  facilmente riscontrabile impiega circa 4 ore a raggiungere Olbia“.

“Confidiamo che la politica locale e quella Regionale si faccia nuovamente carico di quanto denunciato più volte e sottoponga il problema al Dipartimento affinché vi sia  l’istituzione e l’attivazione di un Distaccamento nautico  dei vigili del fuoco a Olbia e che possa prendere vita, così come per il potenziamento di organico del nucleo sommozzatori di Sassari come in passato per la copertura notturna del Nord Sardegna e l’adeguato organico per il personale vigili del fuoco di Olbia”, conclude Nurra.

Per l’incendio sulla nave Grimaldi a Olbia aperta un’inchiesta

(Visited 844 times, 1 visits today)

Note sull'Autore

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!